Cronaca
Aumento dei contagi

Obbligo di mascherina anche all'aperto in centro e per gli eventi

Il sindaco di Legnano Lorenzo Radice è pronto a firmare un'ordinanza: "La logica non è punitiva ma preventiva".

Obbligo di mascherina anche all'aperto in centro e per gli eventi
Cronaca Legnano e Altomilanese, 01 Dicembre 2021 ore 14:04

Obbligo di mascherina anche all'aperto in vista del Natale a Legnano.

Obbligo di mascherina all'aperto: il sindaco pronto a firmare un'ordinanza

Il provvedimento non è ancora stato formalizzato, ma il sindaco Lorenzo Radice è pronto a firmare l'ordinanza domani, giovedì 2 dicembre 2021, dopo la riunione in programma nel pomeriggio di oggi 1 dicembre tra i sindaci e la Prefettura di Milano. Ad annunciare il giro di vite sull'uso della mascherina anche all'aperto è stato lo stesso sindaco, nel corso della presentazione delle iniziative natalizie promosse dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Confcommercio. "La situazione dei contagi è preoccupante, anche se non drammatica come lo scorso anno - ha detto Radice - Nemmeno le conseguenze sono paragonabili a quelle di un anno fa, grazie ai vaccini, ma siamo ben consci che la traversata di questo deserto non è ancora finita. Per questo è necessario usare molto buon senso e cercare di bilanciare le misure: la nostra intenzione è di introdurre l'obbligo di mascherina nella Ztl centrale in fasce orarie piuttosto estese e nel fine settimana, anche fuori dal centro in caso di eventi e al mercato. La logica non è punitiva - nessuno vuole fare cassa con le multe - ma preventiva».

Confcommercio: "Meglio correre ai ripari adesso per evitare le chiusure"

La linea di prudenza dell'Amministrazione comunale è condivisa anche da Paolo Ferrè, presidente della Confcommercio cittadina. "Il nemico da combattere è il virus, non sono le soluzioni per combattere il virus" - ha affermato Ferrè citando una frase del presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli. "L'Amministrazione comunale ci vede al suo fianco, siamo convinti che sia necessario prendere misure adesso per evitare di cadere nuovamente in una situazione simile a quella dell'anno scorso e dei mesi successivi, sia per la tutela della salute pubblica, sai perché sarebbe molte delle nostre attività non potrebbero sopravvivere".

I contorni dell'ordinanza che sarà in vigore dal 4 dicembre al 6 gennaio

L'ordinanza sarà valida da sabato 4 dicembre a giovedì 6 gennaio nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20 nella Ztl centrale e in tutti i luoghi all'aperto che comportino rischio di assembramento e affollamento, mercato compreso. Resta valido l’obbligo generalizzato di utilizzo delle mascherine qualora non sia possibile garantire il distanziamento interpersonale o in caso di affollamento, in qualsiasi giorno e luogo.