Nuovo menù all’Hospice di Magenta… da guardare e gustare

Nuovo menù all’Hospice di Magenta… da guardare e gustare
Magenta e Abbiategrasso, 11 Aprile 2018 ore 09:28

Quando non si può più curare la malattia è possibile continuare a prendersi cura della persona. Partendo da tale premessa, è nata l’idea del progetto “Profumi, sapori, colori”, che ha rivisitato in toto il menù e la rpesentazione dei piatti serviti ai malati terminali.

Gli ideatori del menù

Aldo Basaglia e Paolo Mitta, rispettivamente coordinatore e collaboratore del servizio di ristorazione degli ospedali, afferenti al Servizio Acquisti Appalti della ASST Ovest Milanese, per gli aspetti organizzativo-gestionali del progetto;
Claudia Castiglioni, Direttore Cure Palliative di Magenta e Cuggiono ASST Ovest Milanese, per la supervisione clinica e gestionale; Maria Josè Rocco, Responsabile Area Ricerca e Sviluppo-SITRA ASST Ovest Milanese, per la consulenza degli aspetti metodologici del progetto e il coordinamento complessivo;  Antonio Scarcia, infermiere all’Hospice di Magenta tramite la Cooperativa Paxme Assistance (in associazione alla Cooperativa Kodo), che ha proposto il progetto ed ha raccolto ed interpretato i bisogni degli assistiti anche attraverso una revisione della letteratura;  Massimo Valenti, cuoco dell’ospedale di Magenta ASST Ovest Milanese, per la preparazione delle pietanze, la consulenza e la realizzazione del book di illustrazione dei piatti;  Daniela Bella, Laura Polato e  Giuseppina Cozzi, dietiste della ASST Ovest Milanese, per la consulenza sull’equilibrio nutrizionale e la partecipazione alla preparazione delle pietanze e alla realizzazione del book di illustrazione dei piatti.
Al cuoco Valenti, alle dietiste Bella e Polato e all’infermiere Scarcia va il merito della realizzazione operativa del progetto.

L’obiettivo

L’obiettivo è influenzare positivamente l’appetito delle persone ricoverate in Hospice, in particolare con problemi di disfagia, migliorando la quantità di cibo assunto e rendendo il momento del pasto un’esperienza positiva, verificando l’efficacia di alcune strategie di presentazione del pasto.

I nuovi piatti

I piatti sono serviti su di un vassoio colorato ricoperta con una tovaglietta plastificata stampata con i disegni realizzati dai ricoverati degli Hospice all’interno del “progetto ArtTerapy”. Le stoviglie e i vassoi sono stati donati dall’associazione “Insieme per l’Hospice di Magenta”. Sul vassoio è presente un fiore artificiale, realizzato artigianalmente con recupero di capsule del caffè, dalle persone con disturbi di Salute mentale del Centro
Diurno di Magenta

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia