Villa Cortese

Nuova scuola, stop al cantiere

Lavori fermi a Villa Cortese: l'impresa appaltatrice è stata colpita da un provvedimento di sospensione dell'attività a causa di una verifica su un intervento in corso in un'altra regione.

Nuova scuola, stop al cantiere
Legnano e Altomilanese, 03 Ottobre 2020 ore 15:30

Nuova scuola di Villa Cortese, stop forzato al cantiere.

Nuova scuola, si fermano i lavori nel cantiere inaugurato il 14 luglio

Si fermano i lavori della scuola elementare. Il cantiere aperto all’inizio dell’estate e inaugurato ufficialmente lo scorso 14 luglio (nella foto di copertina, la cerimonia della posa della prima pietra) ha dovuto essere bruscamente chiuso. I lavori sono fermi già da agosto, nel frattempo il Comune ha fatto tutte le verifiche del caso, scoprendo, passo dopo passo, che la ditta costruttrice, la catanese Corsaro, non può al momento proseguire nella realizzazione dell’importante opera.

«L’impresa colpita da un provvedimento di sospensione dell’attività»

«Spiace dover informare che, dopo le verifiche effettuate per la stipula (che nulla di anomalo avevano evidenziato), la conseguente firma del contratto di appalto e l’avvio dei lavori, gli uffici comunali di Villa Cortese sono venuti a conoscenza del fatto che l’impresa appaltatrice, nel corso di una verifica di un cantiere aperto in altra regione, è stata colpita da un provvedimento di sospensione dell’attività – recita il comunicato di piazza del Carroccio – A scopo cautelativo l’Amministrazione comunale ha definito, di concerto con la direzione lavori, la sospensione temporanea del cantiere della nuova scuola, al fine di valutare e avviare le dovute procedure a tutela del nostro Comune, secondo quanto previsto dalla legge. Nel frattempo è già stato intimato alla società di provvedere celermente alla tenuta in ordine dell’area di cantiere, in quanto, nelle more della definizione della problematica, lei rimane custode e responsabile di quell’area. Seppur con rammarico per il tempo perso, si confida di riprendere quanto prima i lavori nella garanzia del completo rispetto della regolarità e trasparenza delle procedure a tutela della nostra comunità».

Tutto fermo, fino a quando? I possibili scenari

Tutto fermo, quindi, nell’area che sorge tra via 25 Aprile e via Bertarelli. «L’azienda ci ha comunicato di aver già fatto ricorso contro il provvedimento, ma non abbiamo idea di come la vicenda si evolverà» ha dichiarato il sindaco Alessandro Barlocco.
Quali i possibili scenari? Nel breve-medio termine bisognerà dare il tempo alla ditta costruttrice di uscire da questo momento di impasse burocratico. Ma non dovesse risolversi la questione, il Comune sarà costretto a procedere con la riassegnazione dei lavori alla seconda azienda classificata nel corso del bando di gara assegnato prima dello scoppio dell’emergenza sanitaria.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia