Nuova discarica, pure Legambiente in campo

Nuova discarica tra Busto Garolfo e Casorezzo: mentre ci si prepara all'assemblea pubblica, Legambiente fa sentire la sua voce.

Legnano e Altomilanese, 15 Dicembre 2017 ore 09:00

Nuova discarica tra Casorezzo e Busto Garolfo: anche Legambiente sostiene il ricorso dei Comuni al Tar.

Nuova discarica: l'incontro a Busto Garolfo

E' prevista per stasera, venerdì 15 dicembre, una nuova assemblea pubblica per fare il punto sulla nuova discarica che dovrebbe sorgere tra Casorezzo e Busto Garolfo. Anche Legambiente Lombardia si allinea al ricorso al Tar presentato dai sindaci dei Comuni del territorio. Al progetto, oltre ai sindaci dei territori interessati dall'intervento, hanno espresso contrarietà anche i 52 Comuni dell'Altomilanese del magentino e dell'abbiatense.

Il commento di Legambiente

"Abbiamo presentato ricorso perché non possiamo accettare che i terreni interessati dalla discarica siano all'interno di un PLIS dall’alto valore ambientale per la biodiversità presente nell’area e all'interno della Rete Ecologica Regionale – spiega Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia – Fin dal principio l’iter di approvazione del progetto ci è apparso lacunoso e sbrigativo da parte dei funzionari della Città Metropolitana. Non sono stati valutati sufficientemente gli impatti ambientali e sulla salute della cittadinanza, considerando che la posizione della cava presenta un elevato rischio d’infiltrazione nella falda acquifera sottostante».