Cerro Maggiore

Non rispettano la quarantena ed escono di casa: multati

Due cittadini hanno lasciato la loro abitazione nella quale dovevano rimanere dopo essere stati a contatto con un soggetto positivo. Sanzionati dalla Polizia Locale impegnata nei controlli

Non rispettano la quarantena ed escono di casa: multati
Legnano e Altomilanese, 05 Ottobre 2020 ore 12:01

Non rispettano la quarantena ed escono di casa: è successo a Cerro Maggiore, i due cittadini sono stati multati.

Non rispettano la quarantena ed escono di casa

Il sindaco di Cerro Maggiore Nuccia Berra torna a fare il punto della situazione contagi Covid in paese. E annuncia che due concittadini sono stati sanzionati per aver messo a rischio la comunità: “Ad oggi abbiamo 4 casi di pazienti positivi al Coronavirus sul nostro territorio – afferma il primo cittadino – Uno di essi risulta attualmente ricoverato e l’età dei pazienti positivi si sta alzando rispetto all’estate. Bisogna però sottolineare che in queste settimane sono molto di più i pazienti che sono guariti o sono risultati negativi ai tamponi effettuati da Ats rispetto ai nuovi casi, ma questo dato positivo non ci deve lasciare tranquilli.  Infatti, oltre ai 4 casi di positività, si contano una quindicina di persone con obbligo di quarantena fiduciaria per contatto stretto con un positivo. Tutti loro sono quotidianamente raggiunti dal controllo della Polizia Locale, che sta funzionando ed ha permesso di individuare immediatamente i pochissimi casi (due) che hanno sottovalutato la situazione, ricevendo la giusta sanzione per l’irragionevole decisione di allontanarsi dal proprio domicilio. Per fortuna nessuno di loro è poi risultato positivo”.
Berra prosegue toccando il tema della ripresa delle lezioni: “Il mese di settembre ha visto la ripresa in sicurezza dell’anno scolastico.  Un lavoro iniziato prima dell’estate che si è basato sullo stretto dialogo e sulle richieste delle diverse istituzioni scolastiche presenti a Cerro e a Cantalupo.  Il risultato ottenuto con i lavori ed i protocolli è in continuo miglioramento, per garantire la massima sicurezza possibile ai nostri ragazzi. Va altresì sottolineato che, come in ogni luogo, anche per la scuola la diligenza di tutti è essenziale per salvaguardare il benessere comune”.
E il sindaco rinnova il suo appello a non abbassare la guardia: “Con l’autunno alle porte è necessario prevedere comportamenti ancor più riguardosi della salute altrui.  Dobbiamo cercare di ridurre al minimo gli assembramenti nelle immediate vicinanze delle scuole, sia all’entrata che all’uscita, e abbiamo il dovere di continuare a tenere comportamenti corretti per quel che riguarda mascherine e sanificazione delle mani.I numeri attuali nel nostro territorio ci dimostrano che gli sforzi ed i controlli stanno dando i risultati auspicati, ma non possiamo assolutamente abbassare l’attenzione!”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia