Nerviano

“Niente botti di Capodanno in rispetto dei morti del Covid, di infermieri, animali e ambiente”

L'appello di Legambiente in tempo di pandemia: "Meglio spendere i soldi per fare beneficienza verso chi ha bisogno"

“Niente botti di Capodanno in rispetto dei morti del Covid, di infermieri, animali e ambiente”
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Dicembre 2020 ore 13:34

“Niente botti di Capodanno”: l’appello di Legambiente Nerviano in questo periodo di pandemia.

“Niente botti di Capodanno”

L’appello arriva da Legambiente Nerviano: “A Capodanno niente botti” la richiesta alla cittadinanza e a tutto il territorio che arriva dall’associazione. “Nell’avvicinarsi la fine dell’anno, Legambiente Nerviano, rivolge alcune riflessioni in merito all’usanza di celebrare il nuovo anno, con l’esplosione dei botti nella notte del 31 dicembre – spiegano dal circolo nervianese – Rivolgiamo un appello ai nostri  concittadini perché ci si astenga dal loro uso. Stiamo tutti vivendo un periodo difficile e triste a causa della pandemia, sarebbe meglio evitare festeggiamenti così invadenti e rumorosi, per rispetto a chi non c è più e a chi sta soffrendo per la perdita di familiari o amici. E comunque ci sono molte altre controindicazioni di carattere sanitario e ambientale. L’accensione dei fuochi artificiali e petardi aumenta i livelli di Pm10 nell’aria, già satura per via dei riscaldamenti e del traffico, quando già le basse temperature favoriscono il permanere nei bassi strati dell’atmosfera degli inquinanti. Il rumore degli scoppi è fonte di stress per gli animali domestici e a volte di morte per la fauna selvatica. Spesso i residui dei botti, rimangono abbandonati per le strade o dispersi nell’ambiente. Pensiamo che ci sia poco di civile in tutto ciò”.
E ancora: “Infine non vorremmo che eventuali infortuni, che spesso accadono a chi maneggia petardi e simili, vada a complicare la gestione dei pronto soccorso, che non hanno certo bisogno di altro lavoro. Per tutte queste ragioni chiediamo a tutti di usare il buon senso e di festeggiare più sobriamente il nuovo anno, i soldi spesi per i botti sarebbero meglio investiti in beneficienza dei più’ bisognosi”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità