Neurologia Sant'Anna: il nuovo primario è saronnese

Il neurologo Giampiero Grampa in precedenza era stato primario all'ospedale di Saronno.

Neurologia Sant'Anna: il nuovo primario è saronnese
Saronno, 02 Ottobre 2018 ore 14:46

Neurologia Sant'Anna: il dottor Giampiero Grampa, saronnese, è il nuovo primario a San Fermo della Battaglia.

Ecco chi è il neurologo saronnese

Nato a Busto Arsizio nel 1958, lo specialista è stato nominato primario in seguito ad un concorso pubblico, svoltosi lo scorso luglio. In questi anni il dottor Grampa si è occupato in particolare della gestione dei pazienti affetti da ictus, di neurofisiologia e del potenziamento degli ambulatori per la polisonnografia e la sclerosi multipla.

Gli studi

Il dottor Grampa si è laureato all'Università degli Studi di Pavia nel 1984. Nello stesso ateneo si è specializzato in Neurologia e Neurofisiologia Clinica e successivamente ha conseguito il perfezionamento in Neurologia dell’età evolutiva.

La carriera professionale

La sua carriera professionale è iniziata all'Ospedale di Circolo di Busto Arsizio nel 1986. Nella stesso presidio ospedaliero, nel 2002, ha ottenuto l’incarico di alta specializzazione “Stroke Unit”, Centri Urgenza Ictus. Nel 2005 è diventato primario all'ospedale di Saronno. Dal 2015 al 2017 è stato direttore del Dipartimento Medico Aziendale dell’allora Ao “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio”. Contemporaneamente dal 2015 per un anno e mezzo ha anche diretto il reparto di Neurologia dell’ospedale di Busto Arsizio.

L'attività scientifica

Lo specialista ha al suo attivo anche un periodo di attività didattica nell'ambito della Scuola Infermieri di Busto Arsizio. Negli ultimi dieci anni ha partecipato è stato di relatore o moderatore di ben 50 congressi. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e coautore dei volumi “Il percorso ictus in Regione Lombardia: dalla programmazione alla realtà territoriale” (2010) e “Il percorso ictus in Regione Lombardia: dal Disease Management alla Certificazione” (2015).

LEGGI ANCHE: Circolo della Bussola: nasce il comitato pro Ospedale