Neonato morto nell'incidente: dimessi i genitori

Mamma e papà del neonato morto nello schianto a Monza sono tornati nella loro abitazione di Novate seguiti da uno psicologo

Neonato morto nell'incidente: dimessi i genitori
Cronaca 22 Novembre 2017 ore 17:50

I genitori del piccolo Thomas Liam, il neonato morto nell'incidente di domenica scorsa in via Fermi a Monza, sono stati dimessi.

Neonato morto: mamma e papà a casa

Sono stati dimessi dagli ospedali in cui erano ricoverati e sono tornati nella loro casa di via Buozzi Novate Milanese Fausto Andres Vincente Pillajo, 20 anni, e Gabriela Mero Calderon Darelys, 19 anni. I due giovani ecuadoregni sono i genitori del bimbo di soli 14 giorni morto nello schianto dell'auto guidata dal papà contro un guard-rail a Monza. Ora sono seguiti da uno psicologo.

Le indagini

Il papà di Liam aveva alcol nel sangue. Lo hanno rivelato gli esami tossicologici a cui è stato sottoposto il giovane poco dopo l’arrivo in ospedale a Milano. Ora è indagato dalla Procura di Monza per omicidio colposo e lesioni gravi colpose. Le forze dell'ordine sono ancora al lavoro per cercare di capire cosa abbia provocato la tragedia: forse un colpo di sonno o forse l'utilizzo del cellulare alla guida. Sono in corso indagini anche per cercare di capire dove fosse e cosa avesse fatto la sera prima della tragedia.

L’incidente

La Fiat Punto sulla quale viaggiava la famiglia è finita contro il guardrail della carreggiata, a poche decine di metri dall’ingresso nel tunnel. Violentissimo l’impatto, tanto che la vettura presentava la fiancata sinistra distrutta, la parte anteriore gravemente lesionata e l’airbag esploso. Il bimbo era stato trasportato in condizioni gravissime all’ospedale San Gerardo di Monza dopo che la rianimazione sul posto aveva fatto sperare. Ma una volta arrivato, alle 10.50, il suo cuoricino si è fermato e i medici hanno dovuto constatarne il decesso.

Bimbo muore nello schianto trovato sul sedile