L'esito dei controlli dei carabinieri nella struttura

Nas al centro Il Melograno di Abbiategrasso

Carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità nella struttura di Abbiategrasso: verificato il rispetto di tutti i protocolli anti-Covid

Nas al centro Il Melograno di Abbiategrasso
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 08 Dicembre 2020 ore 11:04

Carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità nella struttura di Abbiategrasso: verificato il rispetto di tutti i protocolli anti-Covid

Nas al centro Il Melograno: rispettati tutti i protocolli anti-Covid

Carabinieri dei Nas all’interno del centro Anffas Il Melograno di Abbiategrasso: i controlli all’interno della struttura per disabili di strada Cassinetta risalgono all’1 dicembre ed il loro esito è stato reso noto dalla stessa dirigenza con una nota. Spiegano infatti dalla struttura: “In questo ultimo periodo, su incarico del ministro della Salute Roberto Speranza, i Carabinieri dei Nas hanno visitato centinaia di strutture fra Rsa, case di riposo, comunità alloggio dove si trovano anziani e disabili particolarmente vulnerabili per età e patologie pregresse. In questo contesto si inserisce anche la visita, effettuata proprio degli uomini dei Nuclei antisofisticazione e sanità, al centro Anffas Il Melograno di Strada Cassinetta”. L’esito del controllo ad Abbiategrasso? Nessuna anomalia: tutti i protocolli anti-covid sono stati attivati e le norme di prevenzione rispettate. “Un risultato che conferma l’assoluta serietà e professionalità del nostro staff, che mette sempre al primo posto la sicurezza dei nostri ospiti – precisa il presidente di Anffas Onlus Il Melograno Massimo Simeoni – Stiamo lavorando bene, e in sicurezza. I controlli effettuati dai Nas lo dimostrano. Da mesi stiamo seguendo, non senza fatiche, un protocollo rigido. Abbiamo rimodulato attività in piccoli gruppi, sospeso quelle di contatto, continuando a garantire i nostri servizi rivolti a persone con disabilità grave”.

Al via una campagna di tamponi per operatori e ospiti

Simeoni prosegue: “Il nostro obiettivo è quello di tutelare la salute dei nostri ragazzi e chiaramente anche quella di operatori ed educatori. A tal proposito abbiamo deciso di sottoporre, a partire dalla prossima settimana, tutto il personale, gli ospiti della comunità alloggio e del centro diurno, ma anche i volontari attivi, a tamponi covid-19. La campagna di screening a tappeto tra gli ospiti e il personale sarà organizzata direttamente in struttura. Si tratta di un impegno importante, anche in termini economici, ma doveroso proprio per salvaguardare la salute di tutti e continuare a lavorare in sicurezza”. TORNA ALLA HOME.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità