Morti in corsia, Cazzaniga in aula: “Non ho mai voluto uccidere nessuno”

Il medico accusato delle morti sospette al Pronto Soccorso di Saronno ha rilasciato una dichiarazione spontanea.

Morti in corsia, Cazzaniga in aula: “Non ho mai voluto uccidere nessuno”
Cronaca Saronno, 29 Giugno 2018 ore 12:01

L’ex viceprimario del Pronto Soccorso di Saronno Leonardo Cazzaniga ha voluto rilasciare una dichiarazione spontanea in aula a Busto Arsizio, in merito al processo sulle morti in corsia.

Morti i corsia: “Mai voluto uccidere”

Ha preso la parola, per la prima volta, per una dichiarazione spontanea. Leonardo Cazzaniga è intervenuto dopo la testimonianza di Iliescu Radu, infermiere che per primo aveva segnalato ai superiore il “Protocollo Cazzaniga” dando avvio alle indagini insieme alla collega Clelia Leto. “In tutta la mia lunga attività di medico non mai inteso uccidere alcuno. Per quanto riguarda i pazienti in stato agonico e terminale, essendo io contrario all’accanimento terapeutico, ho somministrato quei farmaci con l’unico scopo di lenire le loro sofferenze fisiche e psichiche”.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE MORTI IN CORSIA ALL’OSPEDALE DI SARONNO

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità