Menu
Cerca

Moglie accoltella marito alla schiena: arrestata

E' successo a Nerviano.

Moglie accoltella marito alla schiena: arrestata
Cronaca Legnano e Altomilanese, 28 Giugno 2019 ore 12:20

Moglie accoltella marito dopo una furiosa lite.

Moglie accoltella marito alla schiena: arrestata

Nella notte tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno 2019, una donna di 63 anni ha accoltellato alla schiena il marito di 61 anni dopo una furiosa lite nella loro casa a Nerviano. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l'uomo si sia recato in ospedale da solo a bordo della sua auto e una volta giunto al nosocomio, sanguinante, abbia riferito di essersi ferito da solo facendo giardinaggio...

Il personale medico ha capito tutto...

Il personale medico però non credendo alle parole dell'uomo ha allertato i Carabinieri che, giunti a casa della coppia, hanno trovato la donna e registrato l'ammissione: "Sì, sono stata io". La 63enne, arrestata, è ora ai domiciliari a casa del figlio. Il marito è invece ricoverato ma non i pericolo di vita.

Tre liti in famiglia cruente in due giorni

Verrebbe da citare la legge del contrappasso a proposito di quanto singolarmente accaduto nel giro di una manciata di ore. Proprio ieri abbiamo dato, infatti, notizia di due liti famigliari conclusesi tragicamente fra Piemonte e Liguria, ma, se nel Milanese stavolta è stata la moglie ad avventarsi contro il consorte, in quel caso le parti erano ribaltate: un marito si era autoaccoltellato dopo una lite con la moglie, un altro aveva sparato alla compagna per poi rapire la figlioletta e scappare.

S'accoltella dopo la lite

Come riporta il nostro quotidiano online il Canavese.it, non lontano da Torino, nella serata di mercoledì 26 giugno 2019, Carabinieri, personale del 118, persino un elisoccorso sono accorsi a Leini per soccorrere un uomo accoltellato dopo una lite in famiglia in un appartamento. Si è scoperta solo la mattina dopo la drammatica verità: era stato lo stesso coniuge ad autoinfliggersi il fendente in seguito al litigio con la moglie e ora si trova al Cto di Torino dov'è arrivato in volo d'urgenza.

Le spara e poi fugge

In Valtellina, a più di 200 chilometri di distanza, sempre mercoledì sera, un altro accadimento, se vogliamo ancora più surreale. Come riporta GiornalediSondrio.it, anche qui una lite famigliare e un epilogo tragico: a Berbenno un uomo è arrivato a sparare ben due colpi contro la compagna (per fortuna non è in pericolo di vita), poi ha preso in braccio la loro figlioletta di solo un anno e mezzo ed è fuggito in montagna. Hanno faticato non poco i Carabinieri per trovarlo asserragliato in una baita di famiglia. COM'E' FINITA