Cronaca
LEGNANO

Minacciato e aggredito con una pistola da soft-air

La vittima un 18enne che ha sporto denuncia; il fuggitivo è stato rintracciato e bloccato dalla Polizia di Stato

Minacciato e aggredito con una pistola da soft-air
Cronaca Legnano e Altomilanese, 21 Marzo 2022 ore 16:23

Pistola da soft-air per minacciare un giovane: è l'episodio successo a Legnano.

Pistola da soft-air nell'episodio di violenza

Oltre ai maxi controlli nelle aree della Movida di Legnano, la Polizia di Stato è stata impegnata anche i quelli in luoghi di ritrovo e aree note per schiamazzi, degrado e incuria. E' durante uno di questi servizi che i poliziotti hanno bloccato un giovane che si era appena reso responsabile di un'aggressione. In quella serata, nella quale gli agenti sono stati impegnati nella zona di viale Sabotino e nel quartiere Mazzafame, era infatti stata segnalata l'aggressione a un giovane di 18 anni. Sul posto era arrivati in pochi istanti una volante della Polizia, chiamata da diversi automobilisti che avevano visto diversi ragazzi correre lungo la strada. La vittima aveva subito sporto denuncia, raccontando di essere stato aggredito (riportando una prognosi di cinque giorni) oltre che minacciato con una pistola da un coetaneo presente insieme a un altro gruppo. Gli agenti si sono subito messi al lavoro e, poco dopo, hanno subito individuato e bloccato l'autore dell'aggressione e minacce, accertando che l'arma che aveva con sè era un'arma giocattolo, per la precisione da soft-air.

Controlli nella zona delle discoteche

Controlli della Polizia anche nella zona della discoteche; se riguardo agli ultimi fatti di cronaca le indagini sono ancora in corso e rimane il più stretto riserbo, l'attività svolta dai poliziotti ha prodotto già i primi risultati: in azione due equipaggi sul territorio con controlli su esercizi commerciali e per la prevenzione della sicurezza stradale. Ed è qui che è stato denunciato un cittadino, italiano, sorpreso alla guida in stato di ubriachezza: per lui, che in preda ai fumi dell'alcol è stato visto zigzagare alla guida della sua vettura (in auto vi erano anche altri due uomini) lungo Corso Italia, è scattato il fermo dell'auto; tempestivo l'intervento dei poliziotti che hanno evitato che qualche passante venisse investito.
Inoltre, negli ultimi giorni, la Polizia ha sanzionato, amministrativamente, 6 persone e controllato 13 esercizi di ristorazione, una sala scommesse e una struttura ricettizia, oltre a 393 persone e 74 autovetture. Inoltre, è stato arrestato un cittadino, straniero, per il reato di resistenza e lesioni

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter