Milos Stizanin indagato per concorso in omicidio volontario

Il nomade serbo era con Remi Nikolic, il giovane che travolse e uccise il vigile Niccolò Savarino di Rho.

Milos Stizanin indagato per concorso in omicidio volontario
Cronaca Rhodense, 31 Maggio 2018 ore 15:58

Il nomade serbo che era con Remi Nikolic, il giovane che travolse e uccise a bordo di un suv l'agente di polizia locale Niccolò Savarino di Rho deve essere indagato per concorso in omicidio volontario.

Milos Stizanin  indagato per concorso in omicidio volontario

Milos Stizanin deve essere indagato per concorso in omicidio volontario. La decisione è stata presa dalla Corte d'Appello che, dopo un rinvio degli atti dalla Cassazione, ha annullato la sentenza con cui Stizanin nel 2014 era stato condannato a 2 anni e mezzo solo per favoreggiamento. E' stata così accolta la tesi del sostituto pg Sandro Celletti e delle parti civili, tra cui il Comune di Milano.

Travolto e ucciso il vigile di Rho

Niccolò Savarino l'agente di Rho in servizio al comando della Polizia locale di Milano è stato ucciso il 12 gennaio del 2012, da un Suv guidato da Remi Nikolic con a bordo anche il nomade serbo Milos Stizanin. L'uomo era stato arrestato in Ungheria, ed è stato già condannato a 9 anni e 8 mesi in via definitiva. Poi nel luglio dello scorso anno ha ottenuto l'affidamento in prova ai servizi sociali, dopo cinque anni e mezzo di detenzione nel carcere minorile Beccaria.

Oggi la richiesta di una nuova indagine

Infine oggi la Corte ha disposto la trasmissione degli atti ai PM per una nuova indagine (si riparte da questa fase). Quindi un nuovo processo, questa volta per omicidio. E' stata seguita così  la linea coltivata dai legali dei familiari e del Comune di Milano, rappresentato dall'avvocato Maria Rosa Sala. Tra 45 giorni le motivazioni della decisione di oggi.