Maxi sequestro di pesce “col trucco” a Settimo e Baranzate

Maxi sequestro di pesce “col trucco” a Settimo e Baranzate
27 Novembre 2016 ore 12:40

SETTIMO MILANESE-BARANZATE –  Compravano pesce asiatico (meno costoso) e lo «trasformavano» in nostrano, vendendolo a un prezzo più che raddoppiato. A scoprire il trucco è stata la Guardia costiera di Genova, e le sanzioni e i sequestri sono arrivati fino a Milano. Guai per un’azienda di Settimo Milanese specializzata nei trasporti refrigerati dov’è stata scoperta una partita di vongole congelate del Pacifico che stavano per essere immesse sul mercato come vongole nostrane, e per una di Bollate alla quale sono stati sequestrate 20 tonnellate di pesce pescato in Asia e privo del «passaporto» previsto per legge (pesce che secondo gli inquirenti poteva essere facilmente confuso con quello mediterraneo). Il servizio sul prossimo numero di Settegiorni, in edicola venerdì 2 dicembre.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia