Menu
Cerca

Maxi controllo dei carabinieri: bloccati con armi e droga

Maxi controllo "Periferie sicure" dei carabinieri di Saronno. Un fermato aveva un machete

Maxi controllo dei carabinieri: bloccati con armi e droga
Cronaca Legnano e Altomilanese, 21 Luglio 2018 ore 16:51

Armi e droga trovate durante "Periferie sicure".

Maxi controllo del territorio, trovati armi e droga

Armi e droga trovate addosso ad alcune persone fermate. Questi alcuni dei risultati ottenuti nella serata di ieri dai carabinieri della Compagnia di Saranno in controllo straordinario del territorio-Periferie sicure. Il servizio ha visto impegnate 8 pattuglie su Saronno ma anche Caronno Pertusella, per prevenire e reprimere reati contro il patrimonio ma anche con controlli di auto e soggetti sospetti.

Coltelli e machete

Tra i 90 soggetti identificati, 4 sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Tra questi un italiano di 41 anni residente nella provincia di Milano e un marocchino di 37 di Saronno: loro a essere denunciati per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere; il primo era in possesso ingiustificato di un coltello di grosse dimensioni (lama di 20 centimetri), l'altro aveva un machete. Armi sequestrate.

Sostanze stupefacenti

Una persona alla guida della sua auto è stata trova con due dosi di cocaina: segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti in Prefettura. Era un albanese di 26 anni, residente a Cerro Maggiore e controllato tra Caronno e Saronno: si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sull'uso di droghe alla guida ed è quindi stato denunciato.
Nei guai anche un 23enne di Caronno, già noto alle forze dell'ordine: nascondeva nel borsello un pezzetto di hashish di 45 grammi. E' stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Torna alla home page di Settegiorni per le altre notizie