Castano Primo

Mascherine dai rifugiati politici: il dono del Rotary

Il Rotary Club Milano Nord ha donato a Castano Primo cento mascherine prodotte dai rifugiati politici: ecco il progetto messo in campo.

Mascherine dai rifugiati politici: il dono del Rotary
Cronaca Legnano e Altomilanese, 01 Aprile 2020 ore 14:23

Mascherine dai rifugiati politici: il Rotary Club Milano Nord ne ha donate cento a Castano Primo.

Mascherine dai rifugiati politici: il dono a Castano

Nel pomeriggio di ieri, martedì 31 marzo,il Rotary Club Milano Nord ha donato cento mascherine al sindaco di Castano Primo, Giuseppe Pigantiello. Primo cittadino che ha ricevuto nella piazza Mazzini Guido Alberto Rossi, membro del Rotary Club Milano Nord, che ha onsegnato all'Amministrazione un quantitativo di  mascherine che nascono da un ben più ampio progetto sociale e di inserimento culturale dei migranti.

Il progetto

Le mascherine sono infatti state prodotte dai sarti che sono rifugiati politici del progetto Linea Adele, di cui il Rotary Club congiuntamente alla Croce Rossa Italiana ne ha la cura. Rifugiati che, di fronte all'emergenza sanitaria, hanno saputo mettersi in gioco ed accettare questa nuova sfida, offrendo la loro competenza alla società che in tempi non sospetti li ha difesi ed accolto e tanto ha fatto al fine di poterli integrare con dignità.

I ringraziamenti

Soddisfatto il primo cittadino: "Un gesto davvero importante perché è il segno di una collaborazione che parte da lontano e che inizia finalmente ad affondare le sue radici anche nel nostro territorio. Ringrazio di cuore tutti per questo positivo gesto di vicinanza e solidarietà". Tessuti e prodotti per il confezionamento sono stati donati ai sarti dal Rotary Club di Milano Nord, di cui l'Amministrazione ringrazia il presidente Stefano Pasquali, dalle società Biella Fancy Yarns, Manifattura di Domodossola spa e Casa dello Scampolo.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE