Menu
Cerca

Marijuana in garage, arrestato 54enne di Castano - FOTO

Un'operazione congiunta della Polizia di Stato di Busto Arsizio e della Polizia locale di Castano ha portato alla scoperta di marijuana in un garage di un castanese.

Marijuana in garage, arrestato 54enne di Castano - FOTO
Cronaca Legnano e Altomilanese, 15 Novembre 2019 ore 15:46

Marijuana in garare, un'operazione congiunta del Commissariato di Busto Arsizio e della Polizia locale di Castano portano all'arresto di un uomo di 54 anni, C.M.

Marijuana in garare: l'operazione

Un'intensa attività investigativa portata avanti dalla Polizia locale di Castano Primo e dalla Polizia di Stato di Busto Arsizio, grazie anche alle informazioni acquisite, ha portato alla scoperta di una coltivazione di stupefacenti a disposizione di un italiano residente a Castano Primo. Cercando di sorprendere il residente giustificando l'avviso al citofono con una notifica di atti, un poliziotto locale in uniforme è riuscito a entrare in casa del castanese.

La scoperta delle sostanze stupefacenti: sequestrato quasi un chilo

A quel punto, insieme alla squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato di Busto Arsizio, è avenuta la scoperta. Dopo un'attenta perquisizione, è stato individuato nel garage del 54enne un sistema di coltivazione di sostanza stupefacente. Nei locali è stata trovata anche marijuana già essiccata oltre a svariate piante tutte con infiorescenze pronte per la raccolta. Al termine dell'attività i poliziotti hanno sequestrato quasi un chilo oltre al sistema di coltivazione. L'uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari, su disposizione del Pubblico ministero.

Castano Primo, marijuana in garage

Il commento dell'assessore

Sull'operazione interviene l'assessore alla Polizia locale, Andrea Osellame: "I miei più sinceri complimenti agli agenti della nostra Polizia locale e a quelli del Commissariato di Busto Arsizio. Dopo un periodo di stretta sorveglianza, sono riusciti a fermare e a procedere con l'arresto di una persona residente a Castano che coltivava illegalmente sostanze stupefacenti. Questo è un ulteriore segnale che dimostra la professionalità e la serietà del nostro Comando. Personalmente, a nome di tutta l'Amministrazione, sono soddisfatto del lavoro svolto fino a oggi".

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE