Menu
Cerca
Corbetta

Manila, la miss corbettese che sogna un futuro da attrice

Si è messa in gioco per un concorso di bellezza nazionale, Miss reginetta d'Italia, rigorosamente online.

Manila, la miss corbettese che sogna un futuro da attrice
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 17 Gennaio 2021 ore 09:45

Manila, la miss corbettese che sogna un futuro da attrice. Studentessa modello, il sogno di diventare attrice e, ora, l'ambizione di una corona da reginetta. Manila Peveri, 18 anni corbettese, si è messa in gioco per un concorso di bellezza nazionale, Miss reginetta d'Italia, rigorosamente online nel rispetto delle regole anti-Covid, ed è passata alle selezioni regionali. Lunghi capelli biondi, sguardo intenso e fisico invidiabile, Manila, dopo aver frequentato l'istituto San Girolamo Emiliani di Corbetta, studia con profitto, da ormai cinque anni, al liceo Quasimodo di Magenta.

Manila, la miss corbettese

Due gli obiettivi: la maturità e il concorso di bellezza, che, ci tiene a dire, fa per gioco e come piccola sfida con se stessa. «Tutto è cominciato per caso, l'estate scorsa, quando sono stata contattata via social per prendere parte al concorso Miss Hotel dei Giardini a Nerviano - racconta – Ho vinto alcuni premi e questo mi ha spinto a provare altri concorsi».
Da qui il salto in una competizione nazionale, che la vede in lizza con altre giovani bellezze, e non esclude in futuro di tentare anche la strada del concorso per eccellenza, Miss Italia.
«Una cosa alla volta, anche perché la mia priorità è concludere questo ciclo di studi e decidere cosa fare dopo, anche se ho già delle idee». Manila è una studentessa modello dell'indirizzo Esabac del liceo linguistico, «ma non sono una secchiona, mi piacciono soprattutto le lingue straniere».

Sogna un futuro da attrice

Nel suo futuro vede il mondo cinematografico, per questo si sta orientando su una laurea in Scienze della comunicazione, ramo arte e spettacolo.
«Sono portata per le relazioni e per la recitazione, il mio futuro lo vedo lì – continua – Penso che queste esperienze coi concorsi mi siano utili nel percorso futuro, perché in questi ambienti ti devi mettere in gioco, superando insicurezze e limiti personali. E' un modo per conoscere persone e farmi notare, anche se ora è tutto limitato all'online, che sicuramente limita molto questo tipo di esperienze».

 TORNA ALLA HOME