Cronaca
Parabiago

Maltrattamenti in famiglia, arrestato 40enne

Si era reso colpevole di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie e anche in presenza del figlio minore. Poi l'intervento della Polizia di Stato.

Maltrattamenti in famiglia, arrestato 40enne
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Marzo 2020 ore 09:27

Maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie e in presenza del figlio minore: arrestato 40enne a Parabiago.

Ecco cos'è successo

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Legnano, nel pomeriggio di ieri - martedì 3 marzo -, hanno arrestato un 40enne italiano della zona di Parabiago che si è reso responsabile di gravi reati ai danni della moglie, come maltrattamenti anche in presenza del figlio minore, lesioni aggravate come morsi e schiaffi e danneggiamenti in casa e sull'auto della donna.

La denuncia della moglie

Nel pomeriggio di martedì 3 marzo, la squadra investigativa del Commissariato di Legnano ha arrestato un 40enne che nel corso del tempo, ed in costanza di matrimonio, si è reso responsabile di una storia di vessazioni e violenze nei confronti della giovane moglie, la quale ha trovato il coraggio di denunciare i fatti.

L'attività del Commissariato

Intuita la gravità dell’accaduto, l’Ufficio ha subito attivato la procedura “codice rosso" e ha ricostruito una vicenda matrimoniale fatta di minacce, insulti e violenze, talvolta perpetrate anche alla presenza del figlio minore. A questo punto, gli uomini del Commissariato di Legnano hanno rappresentato tutta la situazione familiare alla Procura in modo esaustivo per la direzione delle indagini del Pubblico Ministero e l’adozione delle misure ritenute più idonee.

La donna ospite in una situazione più protetta

L’Ufficio investigativo ha poi proceduto all’acquisizione dei referti medici. Assicurato che la donna fosse ospite in situazione più protetta, gli uomini del Commissariato hanno aumentato anche i controlli di vigilanza. Il 40enne fermato dalla Polizia di Stato a Parabiago è stato condotto al carcere di Busto Arsizio.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE