Magnago, violenza in casa: picchia la madre e rompe un braccio alla zia: arrestato

Magnago, violenza in casa: picchia la madre e rompe un braccio alla zia: arrestato
Cronaca 31 Luglio 2017 ore 14:56

MAGNAGO – Aveva aggredito la madre e la zia. A bloccarlo e arrestarlo sono stati i carabinieri della stazione di Castano Primo.
E’ quanto successo nel weekend appena passato. I militari sono intervenuti in un appartamento del centro cittadino: è qui che un 32enne, già noto per comportamenti violenti in famiglia, aveva alzato le mani contro la madre, 55 anni, e la zia, 62, durante una discussione scoppiata per futili motivi.
A chiedere aiuto era stato lo zio, 58enne, che aveva provato a fermare il nipote purtroppo senza riuscirci. Una volta bloccato, le due donne sono state soccorse e portate al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano: per la mamma 5 giorni di prognosi, 30 per la zia alla quale è stata riscontrata la frattura del radio.
Il 32enne è stata arrestato per maltrattamenti in famiglia e portato nel carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Con questo intervento è salito a 166 il numero delle persone violente deferite all’Autorità giudiziaria da parte dei carabinieri del comando provinciale di Milano carabinieri per maltrattamenti in famiglia e stalking: di questi 121 sono finiti in manette, 45 denunciati in stato di libertà.

 


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità