Magenta pronta a dare battaglia

Il programma deila rievocazione e... non solo

Magenta pronta a dare battaglia
Magenta e Abbiategrasso, 01 Giugno 2018 ore 11:55

Magenta è pronta per il 159° anniversario della Battaglia, la prima rievocazione dell’era Calati.  Il sindaco, che ha la delega alla cultura, è entusiasta: «E’ con vero piacere che presento il programma con alcune importanti novità rispetto al recente passato, a partire dal grande sostegno degli sponsor con 27 mila euro di entrate che ci consentono di liberare alcune risorse per altri eventi. Ricordo che nel 2017 non arrivò alcuna sponsorizzazione per la Battaglia e che negli ultimi anni al massimo si aggiravano intorno ai 12 mila euro. Le celebrazioni di quest’anno segnano una prospettiva di crescita con il coinvolgimento di tante realtà che hanno creduto in questo progetto e che hanno offerto tante proposte interessanti per far vivere la Battaglia ancora più a lungo».

Battaglia, che entusiasmo!

Carico, come sempre, il numero uno della Pro loco, Pietro Pierrettori: «Ringrazio il Sindaco Calati per l’entusiasmo e lo slancio con cui si sta prodigando per l’ottima riuscita di questa edizione, entusiasmo che, devo dire, è contagioso ed è da sprone anche per noi che da tanti anni organizziamo con il Comune questo evento». Pierrettori ha evidenziato la «forte caratterizzazione delle celebrazioni 2018 con il collegamento tra Battaglia di Magenta e prima Guerra Mondiale nell’ambito del progetto triennale “Da Casa Giacobbe a Vittorio Veneto. I Magentini dall’Unità alla Grande Guerra’ che proprio quest’anno si concluderà”». La forte connessione tra i due eventi storici, all’interno del programma, si nota nel concerto per la Festa della Repubblica, una produzione Totem dal titolo «Echi di Pace», nella mostra targata Pro Loco che sarà inaugurata al termine del corteo istituzionale del 3 giugno e che sarà il frutto della collaborazione per la raccolta di cimeli e documenti con molte realtà culturali del territorio e nel nuovo percorso del corteo dei bambini di lunedì 4 giugno che si concluderà per la prima volta in Casa Giacobbe e non più all’Ossario. Ricco il calendario di appuntamenti che vanno da venerdì 1 giugno, con l’ormai tradizionale e suggestiva cena-concerto della Pro Loco nei giardini di Casa Giacobbe, a lunedì 4 giugno con il Concerto della Banda 4 Giugno.

La rievocazione

Le celebrazioni ufficiali si terranno domenica 3 giugno con il corteo storico che quest’anno, come fu per il 150° anniversario della Battaglia, partirà da Via Milano e la 24esima rievocazione storica che si svolgerà in Piazza Liberazione a partire dalle 16, preceduta dall’animazione musicale della Banda dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco. Più di cento i rievocatori che arriveranno da diverse parti d’Italia e d’Europa, tra cui un gruppo storico con divise della Prima Guerra Mondiale.

Sul numero in edicola trovate ben sei pagine di approfondimento, con il programma, la storia, i personaggi dell'evento.