Magenta, caso Bello: arrestato Cristian Angileri

Magenta, caso Bello: arrestato Cristian Angileri
Cronaca 07 Maggio 2017 ore 15:02

Magenta – Si chiama Cristian Angileri l'uomo arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Biella con l'accusa di essere l'autore dell'omicidio preterintenzionale di Pietro Bello. La vittima, 55 anni, era scomparsa lo scorso 30 aprile dalla sua residenza di Magenta. Credendolo scomparso, i familiari avevano chiesto l'aiuto della trasmissione televisiva «Chi l'ha visto?». Prima di essere condotto nel carcere di Biella, Angileri, di anni 40, ha fornito al procuratore Mariaserena Iozzo dichiarazioni spontanee ritenute "contraddittorie". Sempre secondo quanto appurato dagli investigatori, Pietro Bello avrebbe avuto contatti con il 40enne la sera di quello stesso giorno. Secondo gli investigatori, coordinati dalla procuratrice di Biella, Mariaserena Iozzo, a suo carico sarebbero stati raccolti indizi sufficienti da condurre all'arresto dell'uomo.

Servizio completo sul numero di venerdì 12 maggio