Menu
Cerca
L'ANNUNCIO

Lutto per la scomparsa di don Vittorio Bruni

Da qualche tempo, a causa delle precarie condizioni di salute, era ricoverato in una struttura residenziale assistenziale di Rho

Lutto per la scomparsa di don Vittorio Bruni
Cronaca Rhodense, 13 Aprile 2021 ore 08:24

Lutto per la scomparsa di don Vittorio Bruni. L’amato ex parroco è deceduto nella serata di ieri, lunedì 12 aprile 2021, in una casa di riposo di Rho, dove era ricoverato da diverso tempo a causa delle precarie condizioni di salute.

Lutto per la scomparsa di don Vittorio Bruni

E’ un grande dolore quello che avvolge in queste ore la comunità di Lesmo, in lutto per la scomparsa di don Vittorio Bruni, 82 anni, parroco tra il 1983 e il 1995. Nato a Roverecchiaretta, in provincia di Verona, avvertì molto presto la vocazione ed entrò nel seminario di Bosco Chiesanova a soli 13 anni. Nel 1954 si trasferì a Bollate insieme alla famiglia, proseguendo gli studi presso il seminario di Milano. Durante questi anni ebbe la mansione di Primo Delegato Missionario, mentre successivamente fu trasferito per completare il proprio percorso teologico a Saronno, a Cantù e infine a Venegono. Il 27 giugno del 1964 fu ordinato sacerdote e come primo incarico venne destinato alla parrocchia di San Nicolao della Flue (quartiere Forlanini) di Milano. Fu quindi chiamato alla parrocchia di Sant’Eugenio fino al 1976, anno della nomina a parroco a Sant’Ambrogio di Civesio, in frazione di San Giuliano Milanese, dove rimase per sette anni.

L’approdo e l’operato a Lesmo

Nel settembre del 1983 venne nominato parroco di Lesmo in sostituzione del compianto don Francesco Mambretti. Risoluto e determinato, il sacerdote porta a compimento importanti opere parrocchiali, tra cui la ristrutturazione della chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta iniziata nel 1986, la pulitura di tutti gli affreschi, la costruzione di un nuovo altare (consacrato il 10 maggio di quell’anno) e il rifacimento dei pavimenti. Nel 1988 venne restaurata anche la cappella dei Magi e nel 1989 vennero ridipinte le facciate esterne della chiesa maggiore. A lui si deve anche la prima grande opera di riqualificazione dell’attuale casa parrocchiale e della Casa del Giovane. Tra le attività pastorali, invece, si ricorda l’attività di educazione alla Missione, di integrazione delle famiglie extracomunitarie e di preziosa collaborazione con gli ordini delle suore presenti a Lesmo e Camparada.

Le tappe successive

Al termine del servizio nella parrocchia di Lesmo, don Vittorio venne destinato come Prevosto a Busto Garolfo e poi a Vimodrone, per poi proseguire il proprio ministero sacerdotale in altre parrocchie fino al pensionamento. Da qualche tempo, a causa delle precarie condizioni di salute, era ricoverato in una struttura residenziale assistenziale di Rho, dove nella serata di ieri, lunedì 12 aprile, il suo cuore ha cessato di battere.
La data delle esequie, al momento, non è ancora stata fissata.