Arese

L'uomo che ha ucciso la moglie ha tentato di farsi del male

Il 41enne, arrestato, è stato poi trasportato in codice giallo all'ospedale di Garbagnate, dove è piantonato dai Carabinieri. 

L'uomo che ha ucciso la moglie ha tentato di farsi del male
Cronaca Rhodense, 19 Giugno 2021 ore 11:16

Ha tentato di farsi del male l'uomo  che sabato mattina, 19 giugno, ha ucciso la moglie di 48 anni a coltellate. Forse per la disperazione, il 41enne, secondo le prime informazioni fornite dagli inquirenti, avrebbe utilizzato un coltello da cucina per autoinfliggersi delle ferite da taglio agli avambracci e due piccole ferite da punta e taglio sotto al costato.

5 foto Sfoglia la gallery

L'uomo è piantonato in ospedale

L'omicidio è avvenuto sabato mattina intorno alle 7 in un appartamento di via Paradiso ad Arese. Il 41enne, arrestato, è stato poi trasportato in codice giallo all'ospedale di Garbagnate, dove è piantonato dai Carabinieri.

L'omicidio

Dai primi accertamenti svolti dal personale del Nucleo Investigativo di Milano, la causa della morte sembrerebbe riconducibile ad un trauma all'arcata sopraccigliare destra della vittima. Sul posto anche il medico legale.

Il delitto mentre i figli erano in casa

La coppia ha tre figli che, secondo quanto riferito, si trovavano in casa al momento del delitto. La famiglia si era tarsferita un mese fa dal Messico ad Arese.