Cronaca
Il lutto

L'ultimo saluto commosso a Stefano Martolini

Si sono svolti stamani, lunedì 30 maggio 2022, i funerali di Stefano Martolini, dirigente sportivo della Viris Vigevano morto a soli 41 anni.

L'ultimo saluto commosso a Stefano Martolini
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 30 Maggio 2022 ore 12:01

Si è svolto stamattina, lunedì 30 maggio 2022, l'ultimo saluto a Stefano Martolini, il dirigente sportico della Viris Vigevano, venuto a mancare tragicamente a 41 anni a causa di un incidente ciclistico.

Ciclismo in lutto per Martolini: l'ultimo saluto

Una perdita tragica che ha visto tutti coloro che conoscevano Stefano Martino riunirsi per un ultimo addio.
Alle 10.30 di stamani, lunedì 30 maggio 2022, si sono infatti tenuti i funerali del direttore sportivo della Viris Vigevano ed ex allenatore degli allievi di Busto Garolfo nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano Ticino, dove risiedeva insieme al papà e al fratello.

Il ricordo degli amici

Toccanti le parole degli amici della società ciclistica che lo hanno voluto ricordare:

"Siamo fieri di te e la passione che ci hai dato ha fatto nascere tra noi una vera amicizia. Ora stai percorrendo un nuovo viaggio e noi ti accompagniamo da qui con la preghiera. Sarai il nostro angelo, l’angelo che insieme agli altri angeli della tua famiglia e delle nostre ci illuminerà il cammino e noi non ci sentiremo mai soli".

Il terribile incidente

Domenica 22 maggio Martolini era a Castelfidardo, nelle Marche, per seguire i ciclisti della Viris Vigevano nelle fasi finali del Trofeo Comune di Castelfidardo, gara nazionale riservata ai dilettanti élite e Under 23. Il 41enne stefanese si trovava a 300 metri dal traguardo, sul marciapiede, per guardare la volata finale, quando è stato letteralmente investito a una velocità di 60 chilometri orari dal 23enne Nicola Venchiarutti, giovane promessa friulana della Work Service. Il ciclista infatti, si era allargato per provare la volata finale, uscendo così parzialmente dalla sede stradale. Venchiarutti è rimasto ferito gravemente, riportando fratture, specie alle vertebre. Purtroppo invece per il dirigente della Viris Vigevano non c’è stato nulla da fare. È deceduto praticamente sul colpo a causa del violentissimo impatto con la bicicletta e poi la rovinosa caduta a terra.
Il ciclista, come atto dovuto, è stato iscritto nel registro degli indagati dal Sostituto Procuratore per l’ipotesi di reato di omicidio colposo.
L’incidente ha lasciato tutti sgomenti e senza parole. Tutti, nelle ore successive, hanno fatto sentire la loro vicinanza e il loro affetto al papà e al fratello Stefano. Familiari che, per fare piena luce sulla tragica vicenda e sulle eventuali responsabilità, attraverso i consulenti legali Paolo Monti e Andrea Polverini, si sono rivolti a Studio3A-Valore Spa, società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che ha messo a disposizione del loro penalista, l’avvocato Massimo Cesca del Foro di Macerata, come consulente medico legale di parte per gli accertamenti irripetibili, il dottor Marco Palpacelli.
L’autopsia sulla salma è poi stata disposta per mercoledì. Autopsia che effettivamente ha confermato che Martolini è morto a causa di politraumatismi. Un trauma l'ha riportato al torace, per l'impatto con la bicicletta, e l'altro alla nuca per la caduta a terra.

7 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter