Lucio Fusaro: "Lo scudetto ai veri Campioni"

Il presidente del Powervolley Milano: "Diamo il titolo della pallavolo al presidente Mattarella perché lo consegni a Medici, Infermieri e Protezione Civile"

Lucio Fusaro: "Lo scudetto ai veri Campioni"
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 29 Marzo 2020 ore 18:16

Lucio Fusaro: "Lo scudetto ai veri Campioni"

"I VINCITORI SONO MEDICI, INFERMIERI E PROTEZIONE CIVILE"

Lucio Fusaro è fatto così... L'apprezzato dirigente abiatense, presidente del Powervolley Milano, club che milita nella SuperLega di pallavolo. L'attuale momento di grande incertezza in merito all'emergenza sanitaria da Covid-19 e ai tempi di ripresa, ha toccato nel profondo il massimo dirigente del club meneghino. Il quale ha messo nero su bianco le sensazioni che ha fatto sue e ha redatto una lettera indirizzata a tutti i presidenti dei club pallavolistici italiani, alla Federazione e alla Lega Pallavolo, maschile e femminile: "

«Carissimi amici, cari presidenti, non ho bisogno di ricordarvi che i momenti che stiamo vivendo e il nostro comportamento saranno ricordati negli anni a venire e per lungo tempo – scrive Fusaro - così come noi ricordiamo l’interruzione di tutte le competizioni durante le guerre mondiali o la “spagnola” che tante similitudini ha con il virus attualmente in circolazione. Di conseguenza il nostro atteggiamento e le decisioni prese in questi momenti saranno ricordati in futuro e aiuteranno a cementare o a danneggiare la nostra reputazione. E’ indubbio che tutti noi solo meno di un mese fa stavamo programmando come terminare i campionati, visto che la zona rossa era limitata ad alcuni paesi del lodigiano".

"Naturalmente io non sono in grado di prevedere il futuro che, ovviamente, mi auguro radioso - scrive ancora Fusaro - soprattutto per le giovani generazioni (di cui tutti i nostri giocatori fanno parte). Tuttavia, in questo momento dobbiamo constatare la situazione generale e, mentre vi scrivo, sono stati annunciati migliaia di nuovi casi positivi e altre centinaia di morti. Il motivo di questa mia comunicazione sta nel porre attenzione a quanto tutto il movimento pallavolistico (e per tutto intendo maschile e femminile), potrebbe fare nel preservare, se non aumentare, la percezione di sport “differente”. Nel senso migliore del termine. Pertanto vorrei sottoporvi questa idea, avanzata da alcuni club della Lega Femminile (e apparsa su alcune testate di settore) e spero condivisa non solo dalla medesima LVF ma anche dalla Federazione: nel momento in cui si constatasse che non esistono le condizioni per proseguire il campionato, potremmo anche noi come Lega Pallavolo Maschile consegnare lo Scudetto al Presidente Mattarella con il desiderio di vederlo assegnato ai veri Campioni che in questo momento mettono a disposizione di tutti addirittura la loro vita: Medici, Infermieri, Protezione Civile. Credo, più volgarmente, che questa iniziativa possa essere anche “giocata” con tutti coloro che ci apprezzano e condividono i nostri valori. Dai tifosi agli sponsor, dai genitori ai nostri dirigenti.  Noi siamo uno sport differente».