Menu
Cerca

Luciano Silighini Garagnani sarà ospite da Donald Trump

Il regista ed ex candidato sindaco di Saronno, pronto a volare negli Usa

Luciano Silighini Garagnani sarà ospite da Donald Trump
Saronno, 14 Luglio 2019 ore 17:58

Luciano Silighini Garagnani, regista ed ex candidato sindaco di Saronno, pronto a volare negli Usa.

Luciano Silighini Garagnani invitato da Trump

Invito prestigioso oltre oceano per Luciano Silighini Garagnani, noto regista ed ex candidato sindaco di Saronno. Come accaduto quattro anni fa per Lara Comi,ospite del Partito democratico in appoggio di Hilary Clinton poi sconfitta da Trump, è arrivato a Silighini l’invito ufficiale alla convention del Partito Repubblicano che si terrà allo Spectrum Center di Charlotte in North Caroline nell’Ohio dal 24 al 27 agosto 2020.
Per Silighini, come si legge nell’invito,una cena col Presidente degli Stati Uniti e una serie di incontri coi delegati che sancirà la candidatura per la rielezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti d’America.
Silighini, già dal 2016 ha finanziato la campagna elettorale di “The Donald” e aveva promesso un tuffo nel fiume Lura completamente nudo qualora avesse vinto. Promessa mantenuta e tuffo fatto avvolto nella sola bandiera a Stelle e Strisce. Dal 2005 Silighini lavora negli Stati Uniti con la sua società di produzione cinematografica ed è un fervido militante del Partito Repubblicano. L’incontro con Trump per la prima volta nel 2015 a New York durante un party alla Trump Tower di Manathan.
“Trump è oggi un esempio concreto di come si debba governare un paese con fermezza e competenza - commenta il regista -. L’Italia deve avere politici concreti e lineari come quelli che esprime il Partito Repubblicano ma ormai,ridimensionato Silvio Berlusconi il più americano di tutti,resta una vera utopia”.

TORNA ALL'HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE