Lombardia: prima tra le regioni con aziende eco-investitrici

La Lombardia è la prima regione per numero di aziende che puntano sulla tecnologia green.

Lombardia: prima tra le regioni con aziende eco-investitrici
Cronaca 15 Novembre 2017 ore 18:18

Lombardia in prima posizione grazie alle aziende che investono in tecnologia green.

Lombardia speciale: siamo la prima regione con aziende che investono in tecnologia green

"La Lombardia, con 63.170 imprese su 355mila in Italia, e' la prima regione per numero di aziende che in questi anni hanno investito, o che lo faranno entro fine anno, in tecnologie green. Nella classifica delle regioni eco-investitrici la Lombardia e' seguita a distanza dal Veneto (35.370 unita'), Lazio (30.020) ed Emilia-Romagna (29.480)". lo scrive oggi una Nota pubblicata sul sito www.lombardiaspeciale.regione. lombardia.it e che rilancia il Rapporto Greenitaly 2017 della Fondazione Symbola e Unioncamere, promosso in collaborazione con il Consorzio nazionale imballaggi (Conai), con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e il contributo di Ecopneus.

Una sensibilità diffusa in tutte le province

"La sensibilita' green - scrive la Nota - e' diffusa in tutto il tessuto produttivo lombardo. Con 22.300 imprese, Milano e' seconda, dopo Roma (22.700 attivita'), nella classifica nazionale dell'imprenditoria che ha investito per ridurre l'impatto ambientale, risparmiare energia e contenere le emissioni di CO2, seguita a distanza da Napoli, Torino e Bari. Nella graduatoria delle prime venti province italiane compaiono anche Brescia al 6° posto con 8.720 imprese, Bergamo al 10° con 6.660 imprese, Monza Brianza (5.320) e Varese (5.190) al 14° e al 18°.Ottime performance verdi sono confermate anche dalle altre aree della regione: Como conta 3.830 attivita' green, Pavia 2.580, Mantova 2.240, Lecco 2.100, Cremona 1.870, Lodi 1.220 e Sondrio 1.140".

Un driver per la competitività

"A investire in green economy - prosegue il testo - e' soprattutto il manifatturiero con il 33,8 per cento delle industrie, per il quale l'orientamento green si traduce in maggiore competitivita', crescita delle esportazioni, del fatturato e dell'occupazione".

Più green e più ricerca

"La virata verso il green e' un driver anche per gli investimenti in ricerca e sviluppo: il 27 per cento delle medie industrie che puntano sull'eco-efficienza hanno investito anche in R&S", conclude la Nota.