Menu
Cerca

Lombardi civici europeisti: "No alla chiusura del pronto soccorso di Abbiategrasso"

Lombardi civici europeisti: "No alla chiusura del pronto soccorso di Abbiategrasso"
Magenta e Abbiategrasso, 25 Marzo 2019 ore 16:03

Elisabetta Strada e Niccolò Carretta, consiglieri regionali del gruppo Lombardi Civici Europeisti, a difesa del Cantù

I Lombardi Civici europeisti con il pronto soccorso di Abbiategrasso

No alla chiusura del pronto soccorso di Abbiategrasso.  Elisabetta Strada e Niccolò Carretta, consiglieri regionali del gruppo Lombardi Civici Europeisti, hanno raccolto le forti preoccupazioni provenienti dal territorio e se ne sono fatti portavoce, anche alla luce delle recenti notizie apparse sugli organi di informazione, che danno quasi per acquisita la chiusura del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Abbiategrasso. “Abbiamo sollecitato- sottolineano  Strada e Carretta-- la convocazione di un’audizione, già  peraltro richiesta dall’assemblea dei sindaci il 6 febbraio scorso, ma mai convocata.  Questo nonostante,  a detta del presidente dell’assemblea dei sindaci,  si fosse delineata una strategia amministrativa, avvallata dal presidente della Commissione regionale Sanità  Monti,  che avrebbe portato  a formulare una mozione per far assumere una posizione  definitiva al Consiglio Regionale e qualora i Consiglieri si fossero espressi in favore della chiusura, veniva addirittura paventata una mobilitazione popolare. Il Sindaco di Abbiategrasso da parte sua  sosteneva che il Presidente Monti, si sarebbe fatto carico dell’atto amministrativo votato dalla Commissione della precedente legislatura”.

“Ad oggi- continuano Strada e Carretta- dell’audizione  richiesta non c’è traccia e tantomeno delle  promesse di Monti.  Chiediamo l’audizione e che  nessuno sfugga dalle responsabilità  e dagli impegni assunti di fronte ai cittadini”.