Litigio in discoteca: arrestato uno straniero irregolare

I Carabinieri della stazione di Cerro Maggiore hanno tratto in arresto un cittadino albanese 25enne, già espulso nel 2012 e nel 2014 dal territorio italiano.

Litigio in discoteca: arrestato uno straniero irregolare
Cronaca Legnano e Altomilanese, 25 Marzo 2018 ore 10:53

Tre gli arresti compiuti dai militari della Compagnia dei Carabinieri di Legnano nella notte tra venerdì e sabato.

Litigio in discoteca: arrestato uno straniero irregolare

I Carabinieri della Stazione di Cerro Maggiore hanno tratto in arresto un cittadino albanese 25enne per reati inerenti l’immigrazione. L’uomo, recatosi insieme alla compagna in una nota discoteca cerrese, all'ingresso si è messo a litigare, per futili motivi, con il personale di sicurezza del locale. E' stato poi allontanato dopo che, inutilmente, aveva comunque cercato di farvi ingresso minacciando i “buttafuori”. Quest’ultimi, nel frattempo, hanno allertato il 112. Immediatamente rintracciato dai militari, il 25enne è risultato già espulso dal territorio italiano nel 2012 e nel 2014. Per tali motivi è stato tratto in arresto e condotto in mattinata al Tribunale di Busto Arsizio per il rito direttissimo e qui è stato condannato all'espulsione dallo Stato e infine condotto in Questura a Milano, dove sono state avviate le pratiche per il rimpatrio immediato.

Arrestati due pregiudicati italiani

I Carabinieri della Stazione di Parabiago hanno tratto in arresto due pregiudicati italiani, rispettivamente un 36enne e un 43enne, in quanto gravati da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica al Tribunale di Milano, dovendo espiare il primo una pena residua di 5 anni e il secondo una pena di 6 anni di reclusione. I due sono stati condannati nell’ambito dello stesso processo poiché riconosciuti colpevoli del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti commesso tra Malpensa, Parabiago e la città di Milano nel 2013.