Lettera di un abbiatense ai concittadini: "Non ve ne importa nulla dell'ospedale"

Lettera di un abbiatense ai concittadini: "Non ve ne importa nulla dell'ospedale"
Magenta e Abbiategrasso, 19 Febbraio 2018 ore 11:40

La lettera di un cittadino abbiatense: "se il Pronto soccorso è chiuso è anche colpa vostra"

Amarezza nella lettera di un cittadino abbiatense

C'è tanta amarezza nella lettera di Franco Missoli, per la scarsa partecipazione all'incontro di sabato mattina all'Annunciata con l'assessore regionale Gallera in merito alla chiusura del Pronto soccorso notturno. "Carissimi concittadini - scrive Missoli -, proprio non ve ne importa niente dell’importante Pronto Soccorso dell’ospedale di Abbiategrasso.  Nella riunione di sabato 17 febbraio all'Annunciata (rimarco sabato, indi semifestivo) nella quale era presente l’Assessore Gallera, responsabile della chiusura del PS, erano presenti 56 persone, su 224 posti a sedere, compreso una ventina di politici o aggregati tali, intervenuti con l’intenzione di fare campagna elettorale. Pertanto, i numeri sono numeri, come faceva saccentemente sapere il Gallera: presenti 56 su una popolazione di 32.565 abitanti = 0,172% di persone con interesse alla riapertura del PS. Forse è il caso di dare ragione all’Assessore Gallera".

"Se il Ps è chiuso è anche colpa vostra"

Continua Missoli: "Non lamentatevi quindi se disgraziatamente alle cinque del mattino – le statistiche confermano questa ora – siete in sofferenza cardiaca e l’autoambulanza vi porta in tempi non compatibili con la vostra patologia acuta, all’ospedale di Magenta nel cui pronto soccorso sono in attesa, nella confusione più globale, una massa notevole di pazienti curati da medici la cui HRV (documentatevi cosa è) è scesa a meno di 20 ms. Non lamentatevi, non lagnatevi, la chiusura notturna del Ps E’ ANCHE COLPA VOSTRA, ve lo siete meritato con il vostro distacco o, forse, non è un vostro problema. Vista l’aria e sentito le farneticanti asserzioni dell’ Assessore Gallera la cessazione del Ps nelle ore notturne è solo il prodromo per la dismissione di altri reparti ospedalieri del Cantù... anche questo non è di vostro interesse?Contenti voi! Io non sono per niente allegro".