Lettera anonima di insulti nella sede di Insieme per Castano

La missiva di insulti e offese è stata recapitata nella sede di piazza Mazzini della lista Insieme per Castano: le parole del candidato sindaco.

Lettera anonima di insulti nella sede di Insieme per Castano
Cronaca Legnano e Altomilanese, 17 Maggio 2019 ore 09:15

Lettera anonima di insulti nella sede della lista Insieme per Castano, guidata da Giuseppe Pignatiello.

Lettera anonima: le parole del candidato sindaco

Il fatto è successo giovedì 16 maggio, come scritto ampiamente sul numero di Settegiorni Legnano-Altomilanese in edicola: "Si tratta - spiega il candidato sindaco, nonché primo cittadino uscente Pignatiello - di una missiva di insulti e offese infamanti scritta da individui che non hanno nemmeno il coraggio di firmarsi. In questi 5 anni da sindaco, senza alcun timore e sempre mettendoci la faccia, ho denunciato e continuerò a denunciare gli insulti, le offese e le minacce che ricevo. Denuncerò anche questa volta. A questi anonimi vigliacchi, perché solo così posso definirli, dico solo che le vostre offese, i vostri insulti e il vostro odio non mi fermerà e non fermerà la nostra squadra di Insieme per Castano. Io vado avanti, fino in fondo, e posso farlo a testa alta, con il sostegno e l'affetto di tanti Castanesi che mi conoscono e mi supportano".

A Pignatiello e alla sua lista giunge la solidarietà degli altri candidati alle elezioni di domenica 26 maggio.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE.