Legnano, sedi di seggio vietate ai giornalisti

Legnano, sedi di seggio vietate ai giornalisti
12 Giugno 2017 ore 02:20

Sedi di seggio vietate ai giornalisti.
Succede a Legnano, dove i cronisti che volevano seguire ‘in diretta’ le operazioni di spoglio elettorale si sono visti vietare l’accesso alle scuole che ospitano le 48 sezioni elettorali della città (49 con quella allestita in ospedale).
Una disposizione dell’Ufficio elettorale, che recepisce una direttiva della Prefettura. Questa la spiegazione che è stata fornita ai cronisti che chiedevano di poter svolgere il proprio lavoro, come sempre fatto negli anni scorsi e negli altri comuni. A proposito degli altri comuni…
Questa sera i giornalisti di Settegiorni sono impegnati anche a Canegrate, San Giorgio, Cuggiono, Magnago (ma anche a Magenta, Abbiategrasso, Garbagnate e Senago), dove hanno avuto la possibilità di seguire lo spoglio e scattare foto a presidenti e scrutatori impegnati in tale operazione. Delle due l’una: o le direttive del prefetto riguardano solo Legnano oppure tutti questi comuni sono fuorilegge.


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia