Legnano, “Lei è un rapinatore, quindi niente cittadinanza italiana”

Legnano, “Lei è un rapinatore, quindi niente cittadinanza italiana”
27 Novembre 2016 ore 09:37

LEGNANO – «Lei è un rapinatore, quindi niente cittadinanza italiana». Ha dell’incredibile la vicenda di Aleks Vulaj, albanese residente da anni a Legnano, al quale per un problema di omonimia sono imputati reati mai commessi: con una fedina penale così piena di nefandezze (da lui mai compiute), il nostro Paese gli nega la cittadinanza. E non è tutto. A ogni controllo per il motivo più banale, per Vulaj inizia il calvario: deve dimostrare di non essere lui la persona incriminata. Tutta la storia, raccontata dallo sfortunato protagonista, sul numero di Settegiornni di venerdì 25 novembre, in edicola fino a giovedì primo dicembre.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia