Cronaca

Legnano, è morto l'uomo investito in via per Canegrate

Legnano, è morto l'uomo investito in via per Canegrate
Cronaca 14 Agosto 2017 ore 23:20

LEGNANO - Giovanni Fazio, il 57enne investito nel pomeriggio di giovedì 10 agosto mentre attraversava via per Canegrate sulle strisce pedonali, non ce l'ha fatta. Si è spento in un letto dell'ospedale cittadino per le gravissime ferite riportate nell'incidente. L'uomo, molto noto in città, lavorava come operatore ecologico per Aemme linea ambiente che lunedì sera 14 agosto ha diffuso un comunicato stampa per esprimere il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai famigliari: "E’ giunta poco fa in azienda la notizia della morte di Giovanni Fazio, 57 anni, dipendente di Aemme linea ambiente da circa vent'anni (per anni si era occupato della pulizia del centro cittadino e, ultimamente, era addetto al decoro delle aree verdi pubbliche). Da giovedì scorso, quando un’auto lo aveva travolto mentre stava attraversando la strada, Giovanni stava lottando contro la morte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Legnano. Le sue condizioni erano subito apparse gravissime, ma lui che era un guerriero ha cercato di lottare sino alla fine: quel destino che in tante occasioni lo aveva messo a dura prova senza mai fargli perdere il sorriso e la voglia di vivere, questa volta ha avuto la meglio. Il Presidente di Ala Stefano Besseghini e i componenti tutti del Cda, il presidente di Amga Spa Giovanni Geroldi, i presidenti dei Soci Ala (Asm Magenta e Amsc Gallarate), il direttore generale, il direttore operativo e, non ultimi, tutti i dipendenti del Gruppo Amga ricordano Giovanni Fazio con stima, affetto e profonda gratitudine, e rivolgono, nel contempo, ai familiari le più sentite condoglianze".
Ampio servizio sul prossimo numero di Settegiorni, disponibile in edicola e in versione digitale a partire da venerdì 18 agosto.