Legnano, cadute per ghiaccio: più di 50 persone al pronto soccorso, 8 col femore rotto

Legnano, cadute per ghiaccio: più di 50 persone al pronto soccorso, 8 col femore rotto
13 Gennaio 2017 ore 14:24

LEGNANO – Più di 50 persone cadute e finite al pronto soccorso, 8 di loro col femore rotto. E’ il bilancio dell’inizio di questa mattina nella quale tutto il Legnanese si è svegliato completamente ghiacciato. In praticamente tutti i paesi del territorio a creare i maggiori disagi sono stati i marciapiedi.
Problematiche si sono registrate a San Vittore Olona dove alcune mamme hanno protestato per il pericolo cadute davanti alla scuola elementare “Carducci” di via don Magni con bimbi, genitori e anche nonni che hanno rischiato di scivolare. Cadute si sono registrate a Cerro Maggiore, Busto Garolfo, Parabiago, un bimbo è scivolato su un marciapiede di Nerviano, altre a Castano Primo, Robecchetto e altri paesi ancora dove sono intervenute le ambulanze.
Al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano c’è stata un”invasione” di gente scivolata a terra per il ghiaccio: già intorno alle 9 erano oltre 50 le persone finite all’ospedale. Di queste, come detto, ben 8 avevo riportato la frattura del femore.
Insomma, una giornata da dimenticare per i pedoni e di grande lavoro per medici e infermieri.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia