Rho

Le rubano il portafoglio al mercato, il netturbino glielo riporta a casa

Un dipendente dell'Aser, l'azienda che si occupa della pulizia dell'area mercato ha ritrovato il borsellino e l'ha riportato alla pensionata

Le rubano il portafoglio al mercato, il netturbino glielo riporta a casa
Cronaca Rhodense, 03 Luglio 2021 ore 11:00

All’interno c’erano tutti i soldi e i documenti della pensionata rhodense

Mentre acquistava della lana si è accorta che il portafoglio non c'era più

Le  rubano il portafoglio al mercato, ma i dipendenti di Aser lo ritrovano e glielo riportano a casa. Disavventura per  Rosalia Canegrati, 85 anni,  che lunedì come tutte le settimane si è recata al mercato situato nel centro di Rho. Ha fatto i suoi soliti giri, la spesa e poi si è fermata allo stand della lana. A un certo punto si è accorta che dentro la sua borsa era rimasto solo il pacchetto da due etti di caramelle che aveva precedentemente acquistato, il suo portafoglio non c’era più.

Insieme alla figlia ha fatto denuncia alla caserma dei carabinieri

«Non me ne sono proprio accorta, continuavo a sentire il peso degli etti di caramelle quindi non ho sentito mancasse qualcosa, però il mio borsellino non c’era più – racconta Rosalia – Poi con mia figlia Daniela siamo subito andate a fare la denuncia visto che all'interno, oltre ai soldi c'erano anche i documenti.

Una storia a lieto fine

La storia ha però un lieto fine. Il portafoglio infatti è stato ritrovato da un netturbino dell'Aser, l'azienda che si occupa di pulire il mercato dopo che tutte le bancarelle hanno chiuso e i furgoncini se ne sono andati. All’interno del portafoglio, ritrovato sotto a una panchina, c’era un biglietto con dentro il numero della signora Lucia, che fa le pulizie a casa della Canegrati che è stata contattata dall'operatore ecologico. L’addetta alle pulizie ha poi subito contattato l’anziana che ha riavuto il portafoglio il martedì mattina seguente.

All'interno del portafoglio c'era tutto

All’interno del portafoglio sono stati ritrovati tutti i documenti, le carte di credito e anche i soldi. Rosalia vive da sola e negli anni ha imparato dei trucchi di sopravvivenza che la aiutano tutti i giorni. «Io non ho nessun biglietto con il pin del bancomat, sono brava con i numeri e mi ricordo tutto. Quindi non hanno potuto fare niente. In più avevo appena fatto la spesa».