Cronaca

«Le mani» di Katia Masella voleranno a Londra

Le opere della pittrice rhodense parteciperanno a «Artàporter» una esposizione a Notting Hill in programma dal 4 al 19 giugno

«Le mani» di Katia Masella voleranno a Londra
Cronaca Rhodense, 29 Maggio 2022 ore 12:00

L’artista è stata anche invitata a partecipare a Milano Art&Design Week in concomitanza con il salone del Mobile

Da vent'anni le mani sono l'oggetto delle sue realizzazioni

Da vent’anni le mani sono l’oggetto delle sue realizzazioni: attraverso di esse manifesta la sua esigenza interiore di cercare una mano che salvi, evidenziando in tal modo il bisogno universale che ci rende tutti fratelli al di là delle tante differenze che particolarizzano ogni essere umano. Voleranno a Londra per partecipare a Artàporter, l’esposizione a Notting Hill in programma dal 4 al 19 giugno, le opere di Katia Masella, pittrice rhodense che nasce artisticamente come autodidatta una trentina d’anni fa.

All'esposizione di Londra presenterà due opere: "Mani di Mare" e "Basta"

«All’esposizione di Londra presenterò due opere, Mani di Mare e Basta, due quadri a cui sono molto legata. Mani di Mare racconta la storia di una donna profuga ed è dedicato a chi vuol guardare oltre il mare; Basta è, invece, un’opera con un mano al centro della tela e due fotografie di mani incastonate ai lati: è il racconto di una violenza subita da una giovane donna che ricorderà il tragico fatto per tutta la vita».

Una carriera artistica lunga trent'anni

Una carriera artistica lunga trent’anni nel corso dei quali a moltiplicarsi non sono state solo le opere bensì anche i concorsi ed i premi vinti. Mani di colore, per esempio, è un quadro che racconta del razzismo, e che nel 2003 ha vinto il premio speciale assegnato dalla giuria del Centro d’arte Cassata, consegnatole personalmente dal pittore e scultore internazionale Gamal Gad Meleka. Mani di mare, il quadro che sarà esposto a Londra, ha invece ricevuto il riconoscimento d’onore nel contesto della rassegna Pomero. una delle manifestazioni storiche di Rho riservata a pittori e artisti provenienti da tutta Italia.

L’artista  invitata a partecipare anche a Art&Design Week in concomitanza con il salone del Mobile

Non solo Londra, però: il prossimo mese di giugno sarà un mese importante per l’artista rhodense che parteciperà anche alla manifestazione Milano Art&Design Week che si svolgerà in concomitanza con il salone del Mobile all'hotel Expo Fiera Milano di Pero. L’inaugurazione della manifestazione è prevista per sabato 4 giugno alle 18; le opere di trecento diversi artisti, comprese le sue, potranno essere ammirate ogni giorno, dalle 10 alle 20, fino al 12 giugno con ingresso gratuito. Progetti a breve scadenza, come quelli di Londra, del salone del Mobile e altri saranno realizzati nei prossimi mesi. «Il mio sogno, che dovrebbe presto diventare realtà, è stato sempre quello di riuscire a realizzare una mostra personale».

Ha fatto del pastello la sua forma espressiva

Artista che ha fatto del pastello la sua forma espressiva, Katia parte da uno schizzo a carboncino che poi cancella in modo da far rimanere impressa solo un’ombra sulla quale lavorare con pastelli porosi e le propria dita: la tela viene manipolata da diverse prospettive, girata più e più volte, per far risaltare forma e colori in una nuova e sorprendente armonia, raccontando così, con le sue mani, le cose belle e brutte della vita di tutti i giorni, quelle stesse mani che ora voleranno da Rho a Londra come riconoscimento importante per un’artista che potrete scoprire anche attraverso la sua pagina Instagram (katiamasellapastellista).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter