Cronaca

Le "Lanterne delle parole" diventano "Lanterne degli ubriachi"

Urla, atti vandalici, degrado e sporcizia, i residenti chiedono la rimozione

Le "Lanterne delle parole" diventano "Lanterne degli ubriachi"
Cronaca Rhodense, 13 Novembre 2021 ore 11:20

Posizionate dall'ex assessore alla bellezza della città Sabina Tavecchia nonostante il parere negativo dei cittadini

Residenti esasperati da urla, atti vandalici e sporcizia

«Da Lanterne delle Parole a Lanterne degli ubriachi e tutto questo nonostante avessimo avvisato più volte, a gran voce, l’ex Amministrazione comunale e l’ex assessore Sabina Tavecchia».
Non ne possono davvero più i residenti di via Fosse Ardeatine e di via Santorre, costretti a convivere con un gruppo di «vandali incivili» che ogni sera del fine settimana, nonostante le temperature non siano più miti, si ritrova all’interno di quella che loro, nonostante le arrabbiatura dell’ex assessore Tavecchia, chiamano «La Voliera».

Armati di palette e sacchetti i residenti hanno ripulito il parco

L’ultimo episodio, in ordine di tempo, che ha scatenato la rabbia dei residenti della zona si è verificato nello scorso fine settimana. Il solito ritrovo dei ragazzi, i soliti schiamazzi e le solite urla, che adesso però si sentono meno in quanto ci sono le finestre chiuse, e soprattutto la solita festa. «E il sabato mattina il parco è pieno di rifiuti, dalle bottiglie di vino a quelle di bibite, dai bicchieri di carta ai sacchetti del Fast food con all’interno resti di cibo», affermano i residenti della zona. Residenti che amano quel polmone verde realizzato dove una volta c’era un campo agricolo, che hanno preso borse e guanti e si sono messi a pulire quello che considerano il «loro» parco. «La gente è incivile, e su questo non ci piove, ma quella “voliera” andrebbe rimossa. È un supplizio per tutto il vicinato, è diventato il luogo di ritrovo di ragazzi maleducati e ubriaconi» spiegano i cittadini che sabato mattina si sono ritrovati al parco per effettuare la pulizia.

I residenti chiedono a gran voce di rimuovere "La voliera"

Residenti che, ancora una volta, chiedono a gran voce all’Amministrazione comunale di rimuovere la voliera o meglio la Lanterna delle Parole dal parco di via Fosse Ardeatine. «Chiediamo ai nuovi assessori del Comune di prendersi in carico il problema - affermano i cittadini - La nostra speranza è che la “voliera” venga rimossa nel più breve tempo possibile e, nel frattempo, che vengano effettuati dei controlli serali da parte delle forze dell’ordine». Tra i cittadini che abitano nella zona c’è anche chi propone di multare questi ragazzi che ogni sera del fine settimana si ritrovano nell’area verde situata alle spalle del Santuario. «Bisognerebbe dare loro una bella multa, oltre a costringerli a pulire dopo ogni festa.