Commemorazione

Lavoratori Tosi deportati a Mauthausen: Legnano non dimentica

Cerimonia in fabbrica alle 10 di mercoledì 13 gennaio e, a seguire, deposizione di corone ai cippi che li ricordano, al monumento ai partigiani e al Comitero Monumentale.

Lavoratori Tosi deportati a Mauthausen: Legnano non dimentica
Cronaca Legnano e Altomilanese, 11 Gennaio 2021 ore 10:20

Lavoratori Tosi deportati a Mauthausen durante la Seconda guerra mondiale: sono passati 77 anni ma Legnano non dimentica e anche quest’anno si terrà la cerimonia per commemorare questa tragica pagina di storia.

Lavoratori Tosi deportati a Mauthausen: mercoledì la commemorazione

L’appuntamento è per mercoledì 13 gennaio 2021 nello stabilimento della storica azienda legnanese. Alle 10 i lavoratori si riuniranno davanti al monumento ai deportati (ovviamente rispettando il distanziamento e indossando la mascherina) per una breve cerimonia nel corso della quale si alterneranno al microfono la Rappresentanza sindacale unitaria, il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e il presidente dell’Anpi cittadina Primo Minelli. A seguire è prevista la deposizione di corone ai cippi che ricordano i lavoratori della Franco Tosi e quelli della Ercole Comerio deportati nei campi di sterminio, al monumento ai partigiani in piazza 4 Novembre e al campo dei deportati nei lager nazisti e dei partigiani al cimitero di corso Magenta. Il tradizionale corteo (nella foto di copertina l’edizione 2018) quest’anno non si terrà per rispettare le norme anti Covid.

Sette di loro morirono di fame e per le conseguenze di malattie e lavoro forzato

La commemorazione è promossa dai sindacati dei metalmeccanici e dall’Anpi, che da decenni tengono viva la memoria dei nove lavoratori della Franco Tosi che furono arrestati dalle SS e dai fascisti e deportati a Mauthausen. Si tratta di Pericle Cima, Alberto Giuliani, Carlo Grassi, Francesco Orsini, Angelo Santambrogio, Ernesto Luigi Venegoni, Antonio Vitali, Paolo Arturo Cattaneo e Natale Morandi. Sette di loro morirono di fame e per le conseguenze di malattie e lavoro forzato.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità