Laura Taroni: no a nuove perizie

L'ex infermiera dell'ospedale di Saronno è imputata per gli omicidi del marito e della madre a cui avrebbe somministrato farmaci letali.

Laura Taroni: no a nuove perizie
Cronaca Saronno, 19 Giugno 2019 ore 10:46

Laura Taroni: i giudici della Corte d'Assise d'Appello di Milano hanno rigettato la richiesta degli avvocati dell'infermiera di riaprire l'istruttoria dibattimentale e di disporre due perizie, di cui una psichiatrica, nel processo di secondo grado in abbreviato a carico di Laura Taroni.

Laura Taroni: il no a nuove perizie sull'infermiera

Gli avvocati dell'ex infermiera dell'ospedale di Saronno, imputata per gli omicidi del marito e della madre a cui avrebbe somministrato farmaci ritenuti letali, avevano richiesto di disporre due perizie, di cui una psichiatrica, per valutare la capacità di intendere e di volere della donna. La richiesta era stata formulata ieri mattina, martedì 18 giugno, dal difensore della Taroni, l'avvocato Monica Alberti, che aveva parlato di un quadro accusatorio "indiziario".  La Corte ha rinviato al prossimo 26 giugno per la discussione del sostituto pg Annamaria Ciaravolo e dei difensori. La sentenza è prevista per il 3 luglio.

TORNA ALLA HOMEPAGE E LEGGI ALTRE NOTIZIE