Garbagnate - bollate

L’Asst rhodense piange il dottor Carlo Orlandini

Scomparso a 93 anni.

L’Asst rhodense piange il dottor Carlo Orlandini
Rhodense, 16 Novembre 2020 ore 08:52

L’Asst rhodense piange il dottor Carlo Orlandini: ha rilanciato gli ospedali di Bollate e Garbagnate.

Un grande impegno a favore della collettività

E’ scomparso a 93 anni Carlo Orlandini, il commissario straordinario che dal ‘91 al ’94 ha guidato la grande trasformazione degli ospedali di Garbagnate, di Bollate e Rsa Pertini (ex Ussl 67). Nonostante siano passati 25 anni dalla sua dirigenza, nei due ospedali, ma in particolare in quello di Garbagnate, dove aveva il suo ufficio, sono ancora in molti a ricordare il suo modo di dirigere la sanità tanto che qualche anno fa, l’associazione Presenza Amica, con il dottor Furio Zucco, lo aveva premiato per il suo grande impegno a favore della collettività ed in particolare di chi soffre. Chi lo ha conosciuto e frequentato non può dimenticarsi del suo sorriso dietro il quale spesso nascondeva anche problemi gravi. Ma lui con la sua grande voglia di “tagliare” la burocrazia, amava mettere da parte carte e scartoffie e realizzare, magari con una stretta di mano, “alla maniera dei galantuomini”, amava dire. E così facendo
realizzava sempre qualcosa di nuovo. Ogni anno, generalmente a febbraio, inaugurava un reparto, dalla maternità, alla nuova medicina 1, dagli ambulatori all’hospice. L’ospedale di Garbagnate era diventato anche il centro per la cura di numerosi bambini con ferite da guerra e malattie particolari che venivano trasportati dai paesi martoriati dell’ex Jugoslavia, con aerei speciali. In quel periodo grazie a lui, ai suoi collaboratori ed ai medici dell’ex “Santra Corona”, la sofferenza era stata trasformata in sorrisi e guarigioni.

Con lui l’ospedale è diventato un riferimento della sanità nazionale

L’ospedale era diventato un punto di riferimento della sanità nazionale ed internazionale e più volte il ministro della sanità di allora, Maria Pia Garavaglia, più volte aveva fatto visita a pazienti e sanitari. Grazie a lui a Bollate partì il progetto per il nuovo blocco delle sale operatorie e del pronto soccorso. Per lui, a differenza di quanto avviene molto spesso in questi anni, alle parole seguivano subito i fatti. Quando nel ’94, sempre il Ministero della Sanità, lo nomina a commissario dell’Istituto dei Tumori di Milano, lascia Garbagnate per il nuovo importante incarico.

Prima di approdare alla sanità era stato dirigente di Ibm e Montedison

Prima di approdare nella sanità, Carlo Orlandini era stato dirigente in importanti aziende internazionali come IBM, Montedison (dove fonda Euromercato) e altre società italiane e straniere. I funerali si sono svolti a Carimate dove abitava e collaborava ancora nel suo ufficio commerciale.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia