Cronaca

L’Amministrazione comunale di Rho ricorda la lotta all’infezione da HIV e all’ AIDS

Esponendo nei prossimi giorni sul balcone del Palazzo comunale il Nastro Rosso, simbolo mondiale della solidarietà agli HIV-positivi e ai malati di AIDS

L’Amministrazione comunale di Rho ricorda la lotta all’infezione da HIV e all’ AIDS
Cronaca Rhodense, 25 Novembre 2021 ore 10:36

Solo attraverso l’informazione, la prevenzione e lo screening si può contrastare questa terribile infezione

Nastro Rosso sul balcone del palazzo comunale

L’Amministrazione comunale ricorda la lotta all’infezione da HIV e all’ AIDS esponendo nei prossimi giorni sul balcone del Palazzo comunale il Nastro Rosso, simbolo mondiale della solidarietà agli HIV-positivi e ai malati di AIDS che unisce le persone nella comune lotta contro questa malattia.

Solo attraverso l’informazione, la prevenzione e lo screening si può contrastare l’infezione

Dal 1988, il 1° dicembre ricorre la giornata mondiale di lotta all’AIDS  – afferma il Sindaco Andrea Orlandi - . È un momento per ricordare che questa malattia non è stata vinta, anche se la nostra attenzione adesso è concentrata soprattutto sul Covid 19. Non si deve abbassare la guardia su una forma virale, che rappresenta ancora un’emergenza di salute globale anche se i dati rilevati dall’Istituto Superiore di Sanità sono in diminuzione. Solo attraverso l’informazione, la prevenzione e lo screening si può contrastare l’infezione. Per questo invitiamo i cittadini a consultare il proprio medico e a documentarsi sul sito www.uniticontrolaids.it dell’Istituto Superiore di Sanità o sul portale del Ministero della Salute. La conoscenza sul virus dell’HIV e sulle modalità di trasmissione, ma in particolar modo l’importanza dei test precoci rappresentano l’unica strada per avviare in tempo le terapie mediche e limitare il diffondersi dell’infezione”

Informazioni dal lunedì al venerdì al telefono verde Aids

Per informarsi è possibile contattare il Servizio nazionale, anonimo e gratuito, Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse - 800 861 061 collocato all’interno dell’Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, Comunicazione, Formazione del Dipartimento Malattie Infettive – Istituto Superiore di Sanità. Il Servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle 18.00, anche in lingua inglese: Il lunedì e il giovedì dalle  14  alle 18 è presente un esperto in materia legale. Il contatto Skype “uniticontrolaids” consente, altresì, di raggiungere utenti fuori dai confini nazionali. Inoltre, è disponibile il Servizio e-mail tvalis@iss.it di informazione scientifica sulle IST, dedicato esclusivamente alle persone sorde. Il servizio è gratuito e i contenuti delle e-mail sono tutelati secondo le vigenti leggi in materia di privacy.