L'Amicobus si rinnova con un'auto elettrica

Il car sharing diventa anche comunale: un mezzo di E-Vai al servizio per mezza giornata ai Servizi Sociali per il trasporto di anziani e disabili.

L'Amicobus si rinnova con un'auto elettrica
Saronno, 17 Aprile 2018 ore 16:09

Siglato l'accordo sperimentale tra i il Comune di Tradate e l'azienda E-Vai che nel 2014 ha inaugurato la postazione di car sharing davanti alla stazione. Il servizio Amicobus riprende con un furgoncino e un'auto elettrica.

Auto elettrica per il trasporto di anziani e disabili

Al furgoncino guidato dai volontari, l'auto elettrica con al volante un dipendente della cooperativa Arcisate Solidale. E per questa, una media di 20 prenotazioni al giorno. Sono soprattutto anziani i "clienti" del servizio di accompagnamento offerto dal Comune, che da casa chiedono aiuto per recarsi a fare la spesa, fare una visita all'ospedale o alla Maugeri o anche solo andare in Posta o in Municipio. Stamattina, la presentazione dell'auto elettrica a disposizione del Municipio.

Contratto di tre mesi

Si comincerà in via sperimentale per tre mesi, spiega il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Franco Accordino. "Per questo periodo, E-Vai garantisce l'utilizzo di un'auto elettrica per mezza giornata, a un canone concordato che copre il noleggio e i costi di manutenzione. Il futuro è l'elettrico, ed in ottica ambientale questo è un bel passo. E non escludo che possa essere, in un ragionamento a lungo termine, anche un primo passo per un futuro rinnovo del parco mezzi comunale".