Altomilanese

L’addio di un intero territorio al 33enne Marco, anima dei Jolly Blu

L'impegno in tantissime associazioni del territorio: l'addio commosso a Marco Pasquale, tastierista dei Jolly Blu, venuto a mancare a 33 anni.

L’addio di un intero territorio al 33enne Marco, anima dei Jolly Blu
Legnano e Altomilanese, 24 Aprile 2020 ore 09:55

L’addio di un intero territorio a Marco Pasquale, venuto a mancare a soli 33 anni. E’ stato l’anima della cover band degli 883, Jolly Blu, ma anche di tante associazioni musicali e artistiche dell’Altomilanese.

L’addio a Marco, anima dei Jolly Blu

Una passione per la musica, lo spettacolo e l’arte che lo avevano reso conosciutissimo in tutto l’Altomilanese.
Marco Pasquale, nato a Nosate e classe 1986, era davvero amato da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di intrecciare il proprio cammino con il suo. Con quel sorriso che tutti oggi ricordano. Si è spento improvvisamente nella giornata di martedì e im tantissimi si sono stretti idealmente attorno alla famiglia e alla giovane moglie Laura, con la quale viveva a Castano e con cui stava per avere una bimba. Tastierista dei Jolly Blu, cover band degli 883, aveva contribuito a far nascere il gruppo 10 anni fa. Gabriele, Andrea, Lura e Paolo, i compagni di band, hanno scritto: “Abbiamo perso un pezzo di noi, un amico, una persona per bene, sempre sorridente con tutti, mai una parola fuori posto. Marco è volato via improvvisamente e noi non riusciamo a darci pace. Con lui se ne va un tassello fondamentale di questo gruppo che lui stesso ha fondato 10 anni fa, al quale ha sempre dato anima e corpo, fino alla fine. Ciao Marco, grazie per aver fatto parte così splendidamente delle nostre vite”.

4 foto Sfoglia la gallery

 

L’impegno in tante associazioni

Poi l’impegno nel fondare tante associazioni legate alla musica, il suo mondo. Come i “Futuradiolive”, una radio online dei ragazzi di Nosate e dei paesi limitrofi e i “FuoriDiTesto”. Marco faceva anche parte del Coretto di Nosate e suonava l’organo in chiesa. Proprio a Nosate ha dato il suo forte contributo, creando insieme all’allora parroco don Valerio Milani i musical che ancora oggi animano le feste del paese. Nosate sì, ma la sua collaborazione era allargata all’intero territorio, facendo da service ai gruppi musicali al “Rock Park” di Robecchetto, collaborando con le scuole di danza, l’auditorium di Castano e Turbigo e suonando anche nelle feste negli oratori in zona. Tutti lo ricordano oggi come una persona sempre sorridente, gentile e sempre disponibile: “Ciao amico, grazie di tutto”.

Per tutti i ricordi e le parole di affetto si rimanda al numero di Settegiorni in edicola da oggi, venerdì 24 aprile, o sul nostro sfogliabile.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
ANCI Lombardia