Menu
Cerca
Il mottese aveva 95 anni

L'Abbiatense piange il partigiano Vincenzo Omassi

Si è spento a 95 anni uno degli ultimi protagonisti della Resistenza, colonna dell'Anpi di Casorate Primo – Motta Visconti – Rosate

L'Abbiatense piange il partigiano Vincenzo Omassi
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 26 Gennaio 2021 ore 19:29

Si è spento a 95 anni uno degli ultimi protagonisti della Resistenza, colonna dell'Anpi di Casorate Primo – Motta Visconti – Rosate

L'Abbiatense piange il partigiano Vincenzo Omassi

L'Abbiatense piange la scomparsa del partigiano Vincenzo Omassi, uno degli ultimi protagonisti della Resistenza del territorio. Nato nel 1925, fece parte del distaccamento di Motta Visconti, suo Comune natale, della 170esima Brigata Garibaldi. Prese parte allo scontro nelle notte tra il 26 ed il 27 aprile 1945 con una colonna tedesca proveniente da Bereguardo, dove dove perse la vita Luigi Borgomaneri commissario politico della Brigata, padre dello storico della Resistenza che porta il suo stesso nome. Era una colonna dell'Anpi di Casorate Primo – Motta Visconti – Rosate. Così lo ricordano il presidente Roberto Brandalesi e Daniele Re, membro del direttivo: “Ricordare e salutare il partigiano Vincenzo Omassi significa rendere omaggio e ringraziare la generazione che dopo la guerra ci ha consegnato un Paese libero, democratico, con il desiderio di crescere. A Vincenzo tutta la nostra stima, ammirazione ed affetto". Attestati di affetto e cordoglio al figlio Edgardo ed alla nuora Mariella sono giunti anche dal presidente Anpi provinciale di Milano Roberto Cenati e dal presidente provinciale Anpi Pavia Santino Marchiselli, oltre che da numerose altre sezioni del Milanese e del Pavese.