La tradizione si riaccende nel tradatese coi falò di S.Antonio

Il sacro fuoco scalderà questa sera Venegono Superiore, domenica invece Locate Varesino e Tradate, che torna a bruciare dopo una pausa di cinque anni.

La tradizione si riaccende nel tradatese coi falò di S.Antonio
Saronno, 17 Gennaio 2018 ore 11:32

Venegono Superiore, Locate e Tradate pronti a bruciare l’inverno coi falò di S.Antonio Abate, patrono degli animali.

Il falò di S.Antonio riscalderà Venegono questa sera

La grande catasta di legna tornerà ad ardere in paese grazie alla manifestazione organizzata dagli Alpini insieme all’Amministrazione comunale. L’appuntamento, al parco Pratone, sarà preceduto da una cena a base di cotechino e lenticchie a partire dalle 19. L’accensione della catasta è prevista per le 20.30. Si spegne invece la tradizione a Venegono Inferiore che quest’anno rinuncia all’appuntamento di metà gennaio.

Il sacro fuoco ritorna a illuminare piazza mercato a Tradate domenica

Il falò di S.Antonio, il falò dei desideri brucia anche le polemiche ambientaliste e dopo cinque anni, grazie all’impegno e alla dedizione della Pro loco e il sostegno dell’Amministrazione Galli, tornerà a riscaldare il cuore di Tradate. La pira sarà ridimensionata (meno inquinante quindi) senza però perdere la sua spettacolarità. La città si affiancherà così al capoluogo e agli centri della Provincia che ogni anno, a metà gennaio, testimoniano la propria devozione al santo, eremita asceta fra i più rigorosi del cristianesimo antico, con una delle feste d’inverno più attese. Nata come ricorrenza religiosa, caratterizzata dall’accensione del fuoco benaugurale (i biglietti dei desideri saranno ritirati dalla Pro loco per essere poi consegnati al sacro fuoco) la festa è poi divenuta anche un momento folcloristico e di incontro. Per questo accanto alla catasta di legna, saranno presenti le bancarelle dell’Insubria, spettacoli e animazioni per grandi e piccini. La festa prenderà il via al mattino con la messa alle 11 in chiesa S.Stefano seguita dalla benedizione degli animali. Trattori e pane saranno benedetti in piazza mercato a partire dalle 16 prima dell’accensione del falò alle 17.30 alla presenza delle autorità civili e religiose e degli organizzatori, i volontari della Pro loco.

Anche Locate rivive domenica la magia del falò di S.Antonio

L’appuntamento a Locate per domenica 21 in oratorio alle 17.15. Il falò sarà preceduto dalla benedizione degli animali prevista per le 17. Un pomeriggio pensato anche per i più piccoli con il laboratorio di cucina organizzato da Daniela e dagli animatori dell’oratorio a partire dalle 15. Al termine dell’attività, merenda e gioco per tutti.