Cronaca
Operazione

La Polizia arresta quattro spacciatori

Nel corso del blitz sono stati sequestrati 3 chili di hashish, 1 di marijuana e 850 grammi di cocaina

La Polizia arresta quattro spacciatori
Cronaca Milano città, 18 Aprile 2022 ore 08:34

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato di Milano ha arrestato 3 cittadini italiani ed un cittadino del Senegal per detenzione a fini di spaccio in concorso tra loro.

I diversi fermi della Polizia

Giovedì 14 aprile in serata, dopo numerosi servizi in zona Comasina e Bovisa che hanno permesso di individuare uno stabile in via don Minzoni ove si riteneva potevano essere custodite ingenti quantità di sostanza stupefacente, i poliziotti della sesta Sezione della Squadra Mobile hanno organizzato un servizio di osservazione nel corso del quale un cittadino del Senegal si è intrattenuto a parlare con alcuni cittadini italiani, entrando e uscendo da alcuni appartamenti dello stabile. Poco dopo lo straniero si è messo alla guida di un'autovettura e, costantemente pedinato dagli agenti, è stato fermato in autostrada in direzione di Torino. La vettura era segnalata come provento di furto ma il proprietario del mezzo, contattato dai poliziotti, ha riferito che la propria auto, al contrario, era parcheggiata davanti casa: stesso
modello e stessa targa ma di colore diverso. Si trattava, pertanto, di una targa verosimilmente clonata.

Una volta fermato il cittadino del Senegal, peraltro già noto perché arrestato nel 2016 quando venne trovato nella disponibilità di quasi 3 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, eroina ed hashish, gli agenti sono tornati verso lo stabile di via don Minzoni dove, nel frattempo, una parte dei poliziotti era rimasta in appostamento. Si è proceduto quindi alla perquisizione dei tre appartamenti dai quali lo straniero e i
cittadini italiani erano stati visti entrare e uscire e dei quali avevano nella loro disponibilità le chiavi.
L'attività investigativa ha permesso di sequestrare 3 kg di hashish, 1 di marijuana, 850 grammi di cocaina, telefoni cellulari, materiali per il confezionamento e la pesatura delle sostanze, oltre 8mila euro in contanti e un'agenda con nomi e cifre riconducibili all'attività di spaccio.
La perquisizione ha permesso, inoltre, di rinvenire un passaporto intestato al cittadino del Senegal che è risultato contraffatto. Il cittadino senegalese, pregiudicato di 31 anni, e tre cittadini italiani di 23, 25 e 31 anni, due dei quali incensurati, sono stati arrestati per detenzione a fini di spaccio in concorso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter