Menu
Cerca
arese

La pandemia non si ferma ad Arese

Anche questa settimana registriamo due decessi

La pandemia non si ferma ad Arese
Cronaca Rhodense, 09 Marzo 2021 ore 17:01

La pandemia non si ferma ad Arese: 39 nuovi contagi in una settimana.

La pandemia non si ferma ad Arese

Anche oggi il portale ATS ha riportato i dati (tra parentesi, indichiamo la differenza rispetto all’ultimo aggiornamento del 2 marzo scorso) della situazione pandemica ad Arese:

  • casi totali: 1221 (+ 39)
  • decessi: 75 (+2)
  • guariti: 1071 (+12)
  • ricoverati: 13 su 75 casi
  • persone in quarantena, cioè con limitazioni allo spostamento: 75 casi + 133 in sorveglianza.

Le parole del sindaco

“Anche questa settimana registriamo due decessi. Alle famiglie di questi due concittadini giunga il cordoglio dell’Amministrazione e della Città di Arese.
La pandemia non si ferma e il Comitato tecnico scientifico chiede un inasprimento delle misure restrittive per tutte le fasce di colore per contenere i contagi e ridurre il tasso di incidenza. Vi invito a monitorare sempre le misure in vigore nella nostra Regione e quelle del Governo e a rispettare le prescrizioni previste.
Per uscire da questa terza ondata di contagi uno degli strumenti fondamentali resta la vaccinazione.
Conosciamo bene le difficoltà che le famiglie stanno incontrando, ci siamo fatti carico di segnalare agli organi competenti tutte le criticità incontrate dai cittadini, chiedendo risposte e indicazioni chiare.
Il piano di vaccinazioni è di competenza regionale e si articola in più fasi che coinvolgeranno le varie categorie: gli over 80, gli operatori sanitari, il personale e gli ospiti dei presidi residenziali per anziani, le persone vulnerabili, gli insegnanti e il personale scolastico, le forze dell’ordine ecc.
Ancora una volta vi chiedo di adottare comportamenti responsabili e attenti, mantenendo il distanziamento fisico e utilizzando sempre gel e mascherina”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli