La notte degli ubriachi: Soccorritori al lavoro per soccorrere tanti giovani SIRENE DI NOTTE

La notte degli ubriachi: Soccorritori al lavoro per soccorrere tanti giovani SIRENE DI NOTTE
Cronaca Rhodense, 01 Gennaio 2020 ore 07:55

Nella notte dell'ultimo dell'anno i soccorritori sono intervenuti diverse volte.

Una notte passata a soccorrere giovanissimi ubriachi. Sembra un bollettino di guerra quello riguardante gli interventi dei soccorritori del 118. Si iniziata subito dopo la mezzanotte e il primo a essere soccorso è un ragazzino di 17 anni che si trovava con gli amici in piazza Liberazione a Magenta. Il giovane è caduto al suolo e dopo i soccorsi degli operatori della Croce Bianca è stato portato in ospedale a Magenta dove ha trascorso le prime ore del nuovo anno. Il secondo intervento a mezzanotte e 20 a Legnano in via Dei Salici per accompagnare in ospedale un ragazzo ubriaco di 20 anni. Soccorritori della Croce Rossa di Busto che torneranno a Legnano, sempre in via Dei Salici all'una e 15 per soccorrere questa volta un ragazzino di 18 anni che anche lui ha passato le prime ore del 2020 in ospedale,

Interventi anche a Arluno, Cuggiono e Settimo Milanese

Interventi per soccorrere ragazzini ubriachi anche a Arluno, dove quando mancavano pochi minuti all'una i volontari di Arluno sono dovuti intervenire in piazza De Gasperi per soccorre un ragazzo di 15 anni ubriaco. Ragazzino che poi non è stato accompagnato in ospedale. Un ragazzino di 22 anni è stato invece accompagnato al nosocomio di Legnano dopo essere stato soccorso nella frazione di Castelletto di Cuggiono. Ambulanza anche a Settimo Milanese, alle 3.48, precisamente in via Edison dove gli operatori del 118 hanno accompagnato un ragazzo di 18 anni ubriaco all'ospedale di Rho